FLOP METRO
Roma, Gasparri: I grillini sognavano le funivie ma chiudono la Metro
"Si attendono segnali chiari da Piazzale Clodio. Non sono consentite distrazioni che segnaleremmo con dovizia di particolari"

"Sognavano le funivie hanno chiuso perfino la metropolitana. Si conclude in maniera miserevole l'epopea dei grillini a Roma, guidati dalla Raggi, la persona più incapace e irresponsabile che abbia calcato le scene del Campidoglio.

Durante la campagna elettorale promisero mirabolanti collegamenti sospesi nel vuoto, una serie di funivie che avrebbe dovuto rivoluzionare i collegamenti di Roma. Ora siamo al flop e al crollo perfino della limitata rete di metropolitane di cui dispone la città. Chiuse le stazioni di Piazza della Repubblica, di Piazza Barberini, di Piazza di Spagna.

Danneggiati i lavoratori e i turisti. La città nella miseria e nel caos. La Raggi è di fronte ad una alternativa: o se ne va o la dobbiamo cacciare, con la pacifica ma determinata volontà dei cittadini. Che fossero degli incapaci si era capito, ora c'è anche la possibilità che siano dei disonesti, come le vicende De Vito e di altri dimostrano.

E vogliamo sapere perché i ministri Fraccaro e Bonafede hanno mandato Lanzalone, super indagato, in Campidoglio? Quali sono i legami tra queste persone? Grillo conosceva Lanzalone? Perché non vengono interrogati i due ministri dalla Procura? Perché Pignatone non incalza l'amministrazione comunale e i membri del governo come dovrebbe fare?

Già alcuni settori politici sono riusciti a sfuggire a doverose indagini. Ora accadrà anche per i pezzi grossi grillini? Penso e spero di no. Si attendono segnali chiari da Piazzale Clodio. Non sono consentite distrazioni che segnaleremmo con dovizia di particolari". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI). (Vid/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
"Sono una disgrazia, un pericolo per l'ordine pubblico e per la vita della gente. Cacciarli è un'esigenza prioritaria per la nostra democrazia"
"Di Maio andrebbe cacciato per le fesserie che ha detto. Ma poiché l'omertà la fa da padrone nel movimento, siamo certi che Grillo non farà nulla"
"Hanno messo in piedi una baracca che, se è ancora forte di consenso per demeriti di tutti i nostri partiti, è priva di legalità e di trasparenza"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Dovrebbe essere la Capitale d'Italia e rappresentare al meglio, anche all'estero, la qualità della vita nel nostro Paese"
Data di pubblicazione: 2019-11-10 19:59:29
2
Il Campidoglio sta monitorando costantemente la situazione in città facendo degli interventi mirati sul territorio dopo le piogge di queste ore
Data di pubblicazione: 2019-11-11 17:47:49
3
Indagate dodici persone in Toscana. Sono di estrema destra e secondo la Digos progettavano un clamoroso attentato anti islamico. Un’idea stupida, prima ancora che criminale
Data di pubblicazione: 2019-11-13 08:07:40
4
Cruciale per quasi vent’anni. Ai minimi termini oggi. Della potenza passata resta poco o nulla: Berlusconi che è l’ombra di sé stesso e nessuno che lo possa sostituire
Data di pubblicazione: 2019-11-12 07:24:12
5
La constatazione è emersa dall'incontro tra il nuovo Amministratore Unico di Ama, Stefano Zaghis, e il Presidente dell'Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi
Data di pubblicazione: 2019-11-13 15:57:40
1
"Nel frattempo i vertici dell'azienda organizzano, con soldi pubblici, l' X factor Atac per lo spettacolino di Natale"
Data di pubblicazione: 2019-11-09 13:56:14
2
Stanziati 4 milioni di euro per la bonifica di aree diventate ormai discariche con roghi tossici all'ordine del giorno
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:34:25
3
La favorita sarebbe la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, seguita da Carlo Calenda e Alessandro Di Battista
Data di pubblicazione: 2019-11-05 19:08:24
4
Varato il gruppo anti-odio auspicato dalla senatrice a vita: che però rischia di essere solo un bavaglio contro chi si oppone al pensiero unico
Data di pubblicazione: 2019-11-01 07:47:44
5
A cancellare i limiti precedenti fu il governo dei “tecnici”, guidato da Mario Monti. Con la solita scusa: la competizione economica va in questa direzione e non si può fermare
Data di pubblicazione: 2019-11-04 07:53:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]