FLOP METRO
Roma, Gasparri: I grillini sognavano le funivie ma chiudono la Metro
"Si attendono segnali chiari da Piazzale Clodio. Non sono consentite distrazioni che segnaleremmo con dovizia di particolari"

"Sognavano le funivie hanno chiuso perfino la metropolitana. Si conclude in maniera miserevole l'epopea dei grillini a Roma, guidati dalla Raggi, la persona più incapace e irresponsabile che abbia calcato le scene del Campidoglio.

Durante la campagna elettorale promisero mirabolanti collegamenti sospesi nel vuoto, una serie di funivie che avrebbe dovuto rivoluzionare i collegamenti di Roma. Ora siamo al flop e al crollo perfino della limitata rete di metropolitane di cui dispone la città. Chiuse le stazioni di Piazza della Repubblica, di Piazza Barberini, di Piazza di Spagna.

Danneggiati i lavoratori e i turisti. La città nella miseria e nel caos. La Raggi è di fronte ad una alternativa: o se ne va o la dobbiamo cacciare, con la pacifica ma determinata volontà dei cittadini. Che fossero degli incapaci si era capito, ora c'è anche la possibilità che siano dei disonesti, come le vicende De Vito e di altri dimostrano.

E vogliamo sapere perché i ministri Fraccaro e Bonafede hanno mandato Lanzalone, super indagato, in Campidoglio? Quali sono i legami tra queste persone? Grillo conosceva Lanzalone? Perché non vengono interrogati i due ministri dalla Procura? Perché Pignatone non incalza l'amministrazione comunale e i membri del governo come dovrebbe fare?

Già alcuni settori politici sono riusciti a sfuggire a doverose indagini. Ora accadrà anche per i pezzi grossi grillini? Penso e spero di no. Si attendono segnali chiari da Piazzale Clodio. Non sono consentite distrazioni che segnaleremmo con dovizia di particolari". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI). (Vid/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
"Sono una disgrazia, un pericolo per l'ordine pubblico e per la vita della gente. Cacciarli è un'esigenza prioritaria per la nostra democrazia"
"Di Maio andrebbe cacciato per le fesserie che ha detto. Ma poiché l'omertà la fa da padrone nel movimento, siamo certi che Grillo non farà nulla"
"Hanno messo in piedi una baracca che, se è ancora forte di consenso per demeriti di tutti i nostri partiti, è priva di legalità e di trasparenza"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
4
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
La sindaca su Facebook: "Ama sta lavorando affinché tutte le criticità che si sono verificate si risolvano rapidamente. Stiamo vigilando e non ci fermeremo"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]