CARABINA
Torre Maura, non sopporta animali nel suo quartiere e spara a una gatta
Il felino è stato ferito da un 51enne, l'uomo è stato denunciato dalla Polizia di Stato

Insoferrente alla presenza degli amici a 4 zampe nel proprio quartiere ha imbracciato una carabina e ha sparato contro una gatta. L'autore del deplorevole gesto è un 51enne di Torre Maura, denunciato dalla polizia di Stato. 

A soccorrere la gattina era stata la sua padrona, dopo averla trovata in strada miagolante e seriamente ferita alla zampa posteriore. Dopo la visita veterinaria, è emerso che la stessa era stata colpita da un pallino per carabina ad aria compressa. 

Immediatamente sono scattate le indagini da parte degli investigatori del Commissariato Casilino, allertati dalla denuncia presentata dalla proprietaria del felino. Recatisi sul luogo del fatto, e in seguito a specifici accertamenti, i poliziotti sono risaliti ad un residente della zona.

Svolgendo accertamenti gli investigatori hanno appurato che il 51enne, in più occasioni, aveva manifestato insofferenza verso gli animali che frequentavano il quartiere, arrivando persino ad affiggere un manifesto intimidatorio contro chi avesse avuto intenzione di far soffermare il proprio cane davanti la porta della sua abitazione.

Una volta entrati nell’appartamento  gli agenti hanno riscontrato la presenza di un fucile ad aria compressa, di tre pistole e di un fucile calibro 28. Tutte le armi sono risultate regolarmente denunciate ma riposte in luoghi non idonei a garantirne la custodia e l’uso improprio da parte di terze persone. 

Per tali fatti l’uomo è stato denunciato per il reato di omessa custodia di armi nonché per il reato di maltrattamenti di animali in considerazione dell’identica dimensione e fattezza tra i piombini ritrovati nel corpo del felino e di quelli rinvenuti nell’abitazione.

ARTICOLI CORRELATI
Nel pomeriggio del giorno di Pasqua, alcuni delinquenti di nazionalità romena hanno lasciato la gatta ai loro 4 pitbull
I cani erano stati legati dai proprietari rispettivamente ad una catena, ad un albero e alla carcassa di un’autovettura
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Per motivi di gelosia, ha colpito con un fendente al collo la moglie e si è chiuso in casa con i tre figli piccoli
2
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un bollettino con fase operativa di attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio
3
Transitando in lungotevere San Paolo, il militare ha notato due giovani dare un’occhiata all’interno di un’auto lì parcheggiata
4
La ladra è stata sorpresa dopo aver asportato denaro dalle cassette delle offerte di due chiese del centro storico
5
Non c'è pace per Virginia Raggi. La prima cittadina era convinta che anche questa storia fosse alle spalle
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]