VICENDA MULTISERVIZI
Roma Multiservizi, FdI: M5S distrugge 3000 famiglie in un colpo solo
"Con una determina dirigenziale hanno escluso la società dal terzo bando a doppio mandato consecutivo, preparato da loro stessi proprio per salvarne le sorti"

"C'è la chiara volontà di lasciare senza lavoro 3.000 operatori della Multiservizi, dopo che gli esponenti del M5S ne avevano sposato la causa, quando all'opposizione, durante l'amministrazione Marino, si sporcavano addirittura i pantaloni al fianco di queste povere famiglie, nei lunghi sit-in in Campidoglio, ma era solo campagna elettorale, quella di Marcello De Vito, oggi Presidente dell'Assemblea Capitolina e quella di Virginia Raggi che, con una determina dirigenziale hanno escluso la società, partecipata da Ama per il 51%, dal terzo bando a doppio mandato consecutivo, preparato da loro stessi proprio per salvarne le sorti.

Un incrocio tra incapacità amministrativa, inaffidabilità politica e insensibilità umana che deve far paura. Da tre anni il Movimento 5 stelle, da un lato non consente più a questi lavoratori, dopo averli addirittura espulsi dall'aula Giulio Cesare, di avere alcuna voce in capitolo, dall'altro li umilia con bandi che pone in essere tutti allo stesso modo e dai quali sempre per le stesse ragioni li esclude in zona Cesarini.

Un comportamento che questa maggioranza sempre più inappropriata giustifica nascondendosi dietro la stessa natura giuridica della società, che si occupa delle pulizie in uffici e scuole Comunali, rispetto ai requisiti da loro stessi previsti nei tre bandi; una materia che complessivamente dovrebbero conoscere a memoria e che invece usano come scudo e come spada a seconda di quanto conviene, proprio ad immagine e somiglianza di un partito alla frutta che finge di voler salvaguardare il diritto al lavoro con il reddito di cittadinanza, al livello nazionale e poi lo taglia nella Capitale, quando proteggere quel diritto per 3000 famiglie dipende esclusivamente dalla loro attività di buona amministrazione". Così in un comunicato il Dirigente di Fratelli d'Italia e Delegato all'Ambiente di Roma Marco Visconti. (Comunicati/Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Una mozione del M5S Roma depositata lo scorso 19 marzo per sospendere la gara d'appalto
Presidio in Campidoglio della Roma Multiservizi
Continua la protesta dei dipendenti per la gara a 5 lotti
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Dovrebbe essere la Capitale d'Italia e rappresentare al meglio, anche all'estero, la qualità della vita nel nostro Paese"
Data di pubblicazione: 2019-11-10 19:59:29
2
Il Campidoglio sta monitorando costantemente la situazione in città facendo degli interventi mirati sul territorio dopo le piogge di queste ore
Data di pubblicazione: 2019-11-11 17:47:49
3
Indagate dodici persone in Toscana. Sono di estrema destra e secondo la Digos progettavano un clamoroso attentato anti islamico. Un’idea stupida, prima ancora che criminale
Data di pubblicazione: 2019-11-13 08:07:40
4
Cruciale per quasi vent’anni. Ai minimi termini oggi. Della potenza passata resta poco o nulla: Berlusconi che è l’ombra di sé stesso e nessuno che lo possa sostituire
Data di pubblicazione: 2019-11-12 07:24:12
5
La constatazione è emersa dall'incontro tra il nuovo Amministratore Unico di Ama, Stefano Zaghis, e il Presidente dell'Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi
Data di pubblicazione: 2019-11-13 15:57:40
1
"Nel frattempo i vertici dell'azienda organizzano, con soldi pubblici, l' X factor Atac per lo spettacolino di Natale"
Data di pubblicazione: 2019-11-09 13:56:14
2
Stanziati 4 milioni di euro per la bonifica di aree diventate ormai discariche con roghi tossici all'ordine del giorno
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:34:25
3
La favorita sarebbe la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, seguita da Carlo Calenda e Alessandro Di Battista
Data di pubblicazione: 2019-11-05 19:08:24
4
Varato il gruppo anti-odio auspicato dalla senatrice a vita: che però rischia di essere solo un bavaglio contro chi si oppone al pensiero unico
Data di pubblicazione: 2019-11-01 07:47:44
5
A cancellare i limiti precedenti fu il governo dei “tecnici”, guidato da Mario Monti. Con la solita scusa: la competizione economica va in questa direzione e non si può fermare
Data di pubblicazione: 2019-11-04 07:53:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]