TV 2000
Televisione: Anno nuovo, tv vecchia
Iniziamo il nuovo anno e la nuova stagione televisiva assistendo alle solite trasmissione televisive

Iniziamo il nuovo anno e la nuova stagione televisiva assistendo alle solite trasmissione televisive. Difatti nulla è cambiato, ritroviamo tutto al proprio posto, la fiction del lunedì sera, i vari talk in seconda serata e al sabato sera la regina indiscussa della tv, Maria De Filippi, che come il vino, migliora con il passar del tempo. Dei  vari talent come X Factor e The Voice, (quest'anno probabilmente sarà tagliato), si sono man mano perse le tracce, vista l'inconsistenza artistica della maggior parte dei giurati, e peggio ancora quella dei partecipanti. L'unica trasmissione che riesce ad accattivarsi le simpatie dei telespettatori ci sembra sia CR4, con Piero Chiambretti in grande spolvero, che cerca di risollevare lo share con il remake di programmi già visti e rivisti, imponendo il solito uomo travestito da donna e la sostituzione di Costantino della Gherardesca con il prezzemolino Malgioglio e il solito codazzo di donne, che con fare molto abile cercano di dialogare utilizzando tripli e a volte quadrupli sensi.

L'unica vera star del programma è Alda D' Eusanio che sembra aver stretto il patto con il diavolo in quanto così bella e affascinante non ci sembra di averla mai vista. Per ciò che riguarda i programmi d'informazione e cronaca, Chi l'ha visto, dell'inossidabile Federica Sciarelli ma soprattutto Report magistralmente condotto da Sigfrido Ranucci, l'uomo in più della televisione, mietono settimanalmente successi di share non replicabili e raggiungibili da qualsiasi altro format similare. Riguardo ai programmi imminenti, azzardiamo nel dire che Adrian di Celentano abbia già saturato l'interesse dei telespettatori ancor prima di iniziare, mentre per l'immensa Raffaella Carrà, riteniamo che il format a lei destinato, oltre a non essere adatto alla sue doti artistiche, probabilmente non riuscirà ad ottenere i risultati auspicati. Speriamo vivamente di sbagliarci.


ARTICOLI CORRELATI
Ogni settimana una destinazione. Si inizia con la Basilicata, le telecamere di Alice saranno nel Parco Nazionale del Pollino
I programmi per i ragazzi da sempre vengono studiati e realizzati proprio per catturare l'attenzione dei più giovani, siano essi bambini o adolescenti
Domani sera parte “Altrimenti ci arrabbiamo” il nuovo spettacolo di Milly Carlucci, su Raiuno alle 21,10
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Da un lato è solo l’ennesimo trucchetto per richiamare l’attenzione. Dall’altro, rientra in una strategia più complessa
Data di pubblicazione: 2020-01-20 12:02:27
1
Checco Zalone batte se stesso anche grazie alla strategia della polemica sul tema migranti: il “purché se ne parli” frutta 8,7 milioni di euro in un solo giorno
Data di pubblicazione: 2020-01-03 08:12:57
2
I siciliani Levante e Alberto Urso, molti toscani tra i big come Marco Masini, Piero Pelù e Irene Grandi, e i romani?
Data di pubblicazione: 2020-01-07 09:25:16
3
Grandi discussioni intorno alla presenza o meno della Jebreal. Una diatriba ridicola che però ha delle implicazioni su cui riflettere
Data di pubblicazione: 2020-01-08 15:06:17
4
Da un lato è solo l’ennesimo trucchetto per richiamare l’attenzione. Dall’altro, rientra in una strategia più complessa
Data di pubblicazione: 2020-01-20 12:02:27
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]