DIRITTO ALLA CASA
Roma, Taverna: Accanimento contro mia madre fa schifo. Lascerà la casa
"Credo che a 80 anni abbia tutto il diritto di desiderare di morire nella stessa casa nella quale è vissuta"

Il Tribunale Civile di Roma ha stabilito che la madre di Paola Taverna, vicepresidente del Senato, dovrà lasciare la casa popolare in cui vive dal 1994 nel quartiere romano del Quarticciolo, non avendo più diritto a quell'alloggio. "Ci sarebbe da raccontare 80 anni di storia di una donna, vedova a 46 anni, che ha cresciuto due figlie in uno dei quartieri più complicati di Roma e che lo ha fatto sempre con grande onestà.

Un valore che ha trasmesso a me e alla mia famiglia e sul quale ho fondato il mio ruolo politico. Per questo farò uscire mia madre da quella casa, nonostante abbia i requisiti e si sia trattato di una mera dimenticanza amministrativa", scrive su Facebook la senatrice Paola Taverna (M5s). "Credo che mia mamma stia agendo bene e che a 80 anni abbia tutto il diritto di desiderare di morire nella stessa casa nella quale è vissuta", aveva affermato la vicepresidente del Senato.

"Da Parlamentare M5s, dopo aver restituito più di 200mila euro, sono così pulita che non trovano nulla su cui attaccarmi se non sui miei affetti. Querelerò tutti coloro che hanno già diffuso o diffonderanno notizie false e diffamatorie su mia madre. L'accanimento contro una donna di 82 anni fa schifo, risponderò a tempo debito", ha dichiarato alla stampa la senatrice romana.

L'avvocato della madre avrebbe già scritto una lettera ad Ater e avvocatura capitolina dando la disponibilità a consegnare le chiavi dell'appartamento."Per sottrarla al voyeurismo, alla morbosità di questa informazione che, pur di colpire un esponente politico di un partito, che probabilmente non le piace, non ha lesinato a speculare sul dolore di una donna. Scrivete pure quello che volete, io continuo, continuo sulla mia strada", conclude Paola Taverna.


ARTICOLI CORRELATI
Il 14 giugno 2017 un gruppo di teppisti alle ore 21 ha devastasto i locali della Camera del Lavoro Autorganizzata in via Ostuni 9 e dell'Infoshop La Talpa
Esposito: "Si permette di offendere i romani che chiedono una risposta ai tanti problemi della Capitale, si scusi con i romani per le parole arroganti"
Un nuovo ostacolo sul fronte della riapertura
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
La sedicenne è deceduta nella notte tra sabato e domenica all'ospedale Vannini dopo un malore dovuto a una crisi allergica
2
La ragazza, entrata nel locale, aveva chiesto al titolare di poter usufruire del bagno
3
Doppio guasto nell'impianto di teleriscaldamento, prima a piazza Misserville e poi a via Pasquino Borghi

4
Agitazioni indette da Usb e Orsa. Servizio garantito da inizio servizio alle 8,30 e dalle 17 alle 20

5
Nel fiume Aniene confluivano anche gli scarichi dei bagni
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]