TURISMO SENZA FASTIDI
Roma. Il Comune ribadisce il “congedo” per centurioni e affini
Nuova ordinanza, con validità fino al prossimo 31 marzo: ma il divieto, ormai, è contenuto nel Regolamento di Polizia

Tutt’altro che una novità, lo stop del Campidoglio nei confronti dei “centurioni” che si offrono per fotografie a pagamento. Anzi: sorprende un po’ che si torni a utilizzare lo strumento dell’ordinanza, visto che ormai la proibizione è entrata a far parte del nuovo Regolamento di polizia urbana.

Al momento della sua emanazione nel novembre scorso, infatti, il comunicato diffuso dal Comune sottolineava che “le regole colpiscono definitivamente anche alcune attività non compatibili con il decoro storico e artistico del sito tutelato dall’Unesco all’interno del Centro Storico. I divieti venivano regolati, in passato, con ordinanze temporanee che oggi non è più possibile emettere, perché fenomeni come quello dei ‘centurioni’, dei ‘saltafila’ e dei venditori abusivi di cibi o bevande su strada non sono più saltuari o sporadici, bensì radicati. Da qui l’esigenza di rendere altrettanto strutturale, ex lege, la loro disciplina.

Per i ‘centurioni’ – proseguiva la nota – vigerà il divieto di esercizio di ‘qualsiasi attività che, dietro offerta o corrispettivo in denaro, anche pattuito al momento, configuri la mercificazione della propria o altrui persona, come soggetto fotografico anche con abbigliamento storico o costumi in genere’ nelle aree di interesse storico, artistico e monumentale della Capitale, nel sito Unesco e a Villa Borghese”.

L’ordinanza, che sarà valida fino al 31 marzo 2019, non fa che ribadirlo: affermando che il divieto “riguarda tutto il territorio del centro storico incluso nel perimetro riconosciuto come sito dell’UNESCO” e che “l’obiettivo è tutelare il patrimonio artistico, storico, monumentale e garantire la fruibilità e la vivibilità, da parte di turisti e cittadini, dei beni culturali, assicurando decoro e sicurezza”.

Leggi anche:

Roma. Nuovo regolamento polizia locale: parla il Comandante Di Maggio

Roma. Movida e non solo: il Comune introduce anche il Daspo urbano

Raggi: se una cosa è giusta ci vuole “il coraggio di essere impopolari”

 


ARTICOLI CORRELATI
La stesura precedente era del 1946. Molte novità ma il potere sanzionatorio si esaurisce nelle multe
"Sarà molto più semplice avere un quadro completo dei divieti e soprattutto di quelle che sono tutte le attività consentite"
Multe e Daspo anche ai Centurioni e ai Salta fila se pizzicati entro le aree sensibili della Capitale
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"L'Inghilterra come un bambino in fuga da un campo di sterminio. Vergognosa e offensiva rappresentazione della Brexit da parte del vignettista della sindaca Raggi"
Data di pubblicazione: 2019-12-15 10:52:36
2
La sindaca Virginia Raggi è intervenuta rispondendo alle polemiche per la vignetta pubblicata dal disegnatore Mario Improta sulla Brexit
Data di pubblicazione: 2019-12-15 15:32:42
3
"Non era corretto identificare l'Unione Europea con un campo di concentramento", scrive su Facebook, Improta, raffigurando ora l'Unione come un water
Data di pubblicazione: 2019-12-15 15:44:04
1
E' stato aperto il Centro operativo comunale che include tutte le strutture comunali e municipali deputate a coordinare l'attività mirata a fronteggiare il rischio allagamenti
Data di pubblicazione: 2019-12-12 20:50:42
2
A deciderlo è stato il Tribunale civile di Roma. Con delle motivazioni poderose che, si spera, faranno giurisprudenza in materia
Data di pubblicazione: 2019-12-13 13:14:53
3
Zingaretti pospone il commissariamento, e per ringraziarlo la Raggi ricorre al Tar contro la sua ordinanza. Intanto il tempo passa, e la crisi è sempre più vicina
Data di pubblicazione: 2019-12-14 08:37:56
4
La sindaca sceglierà dove localizzare la discarica per evitare che la città a gennaio vada in emergenza igienico-sanitaria a causa della chiusura dell'impianto di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-04 20:15:24
5
Altro scontro tra M5S-Pd che difendono le imposte e Iv che non ne vuole sapere: e intanto il Premier è l’unico a non essersi accorto della pletora di balzelli
Data di pubblicazione: 2019-12-07 09:41:53
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]