NUOVE REGOLE
Petrella: "Follia l'obbligo di pagamento con bancomat al Comune di Roma"
Dal 2 gennaio è entrata in vigore l’abolizione del pagamento in contanti per tutte le prestazioni erogate dal Comune di Roma e dai Municipi
Dal 2 gennaio 2019 è stato abolito il pagamento in contanti negli uffici del Comune di Roma. Una novità passata inosservata ma rilanciata da alcuni consiglieri del gruppo dei Fratelli d'Italia, prima tra tutti Giordana Petrella, consigliere municipale del III Municipio. Le rivolgiamo alcune domande:
 
Cosa è cambiato da ieri nei Municipi di Roma rispetto ai pagamenti dei certificati e documenti anagrafici?
R: Da ieri è entrata in vigore l’abolizione del pagamento in contanti per tutte le prestazioni erogate dal Comune di Roma e dai Municipi.
 
Quindi i cittadini non potranno più utilizzare le banconote?
R: Esatto. Da ieri chiunque vorrà ritirare un certificato anagrafico dovrà necessariamente dotarsi di una carta di credito o bancomat, o in alternativa andare presso una ricevitoria SISAL o presso le POSTE per fare il versamento e poi tornare negli uffici a presentare la ricevuta allo sportello. Anche per un certificato da 0,27€. Una follia incomprensibile...
 
Ci saranno dei costi aggiuntivi per l’utente?
R: Purtroppo sì, in entrambi i casi sarà il cittadino a rimetterci. Attraverso il pagamento diretto con il bancomat o carta di credito si pagherà un’addizionale che va dai 0,10 € ai 0,50 € a certificato. Mentre invece per i cittadini che dovranno recarsi presso le poste o un punto Sisal l’addizionale sarà ancora maggiore.
 
Eppure il Comune annuncia il cambiamento come un metodo più “comodo”, lei non crede sia così?
R: Comodo solo per le banche direi, considerato che sono le uniche a guadagnarci. Sicuramente non per i cittadini, ma neanche per i dipendenti comunali che si ritroveranno da soli a dover far fronte alle lamentele per disservizi che non dipenderanno da loro.
 
A cosa si riferisce?
R: Per esempio al fatto che il numero dei Pos dati in dotazioni sono molti meno rispetto agli sportelli attivi, oppure al fatto che la connessione molto spesso salta e i dipendenti sono costretti a fermarsi e ad aspettare che il problema tecnico venga risolto.
 
 

Leggi anche:

Val di Susa, bambina di Roma muore mentre sciava andando fuori pista

Roma, Incendio bus Atac linea 16, è il primo dell'anno

Roma, 50enne muore di freddo a Tor Marancia 

 

ARTICOLI CORRELATI
"I cittadini stanno assistendo ad un raccapricciante scarico di responsabilità tra Regione Lazio e Comune di Roma"
Ennesimo episodio di criminalità nel quartiere di Casal Monastero, dove la notte non è mai sicura
Due romeni li hanno condotti in uno stabile sulla Tuscolana e hanno preso a bastonate la donna, gravemente ferita
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
2
Federica Angeli: "Come fanno gli egiziani a comprare le mura di un negozio? I loro sponsor sono quelli che loro chiamano 'napoletani'"
3
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
4
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti
5
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]