LO SAPEVATE CHE...
Ecosostenibilità e sicurezza: Pirelli Blue la gomma ecologica di Pirelli
Premiato per la sua sicurezza e sostenibilità, lo pneumatico P7 Blue è nato in verità nel 2012 come un modello ad alte prestazioni

Da quando Pirelli ha avviato il processo che le ha permesso di rientrare in Borsa, grazie alle sapienti mosse del suo CEO e Vice Presidente Esecutivo Marco Tronchetti Provera e del suo team operativo, si è delineato il profilo di un'azienda nuova, sempre più innovativa e all'avanguardia, e orientata verso obiettivi ambiziosi e potenzialmente vincenti, come il tailor-made, la connettività e la sostenibilità.

Un esempio lampante dei prodotti innovativi frutto di questa nuova core business aziendale, è la nuova gamma di pneumatici Cinturato P7 Blue, meglio nota come la gomma ecologica di Pirelli, che l'anno scorso si è vista riconoscere la doppia A sull'etichetta europea green per tutte le nuove misure.

La tecnologia al servizio del guidatore e dell'ambiente

Premiato per la sua sicurezza e sostenibilità, lo pneumatico P7 Blue è nato in verità nel 2012 come un modello ad alte prestazioni, pensato per le vetture di medie e grandi dimensioni, quindi non solo per le supercar o le linee premium e prestige. Una scelta indicativa della volontà di Pirelli di offrire a un maggior numero di guidatori e acquirenti la possibilità di utilizzare queste gomme ecosostenibili e ad alte prestazioni.

Ma dove sta l'innovazione e il valore di questo modello in gomma vulcanizzata? La caratteristica principale degli pneumatici P7 Blue sta nella loro scarsa resistenza al rotolamento, che permette una minore usura e un minor consumo del battistrada, un minore consumo di benzina e una minore quantità di emissioni nell'atmosfera. Questi pneumatici offrono un doppio vantaggio, perché permettono di risparmiare e di ridurre l'inquinamento.

Ma non è finita qui, perché a questa scorrevolezza e scarsa resistenza al rotolamento corrisponde comunque un'ottima tenuta di strada e un perfetto grip su asciutto e bagnato, garantendo quindi elevati standard per ciò che concerne la sicurezza e il comfort alla guida. Aspetti fondamentali, considerando quanto tempo in media trascorriamo al volante della nostra auto, nel traffico o anche in viaggio, quando non è possibile prevedere imprevisti e condizioni atmosferiche avverse.

Il segreto della lavorazione

Il segreto che ha permesso di realizzare questi pneumatici ecologici e performanti, sta nel nuovo processo di vulcanizzazione che è stato adottato, e che ha permesso di massimizzare la resa del prodotto, combinando materiali nuovi e processi produttivi all'avanguardia.

La Low Rolling Technology Package, così è stata chiamata la tecnologia che sta alla base dei Pirelli P7 Blue, si basa sul controllo delle diverse fasi di vulcanizzazione, al fine di assicurare un differente trattamento termico ai diversi materiali impiegati per la realizzazione dello pneumatico, e renderlo quindi al tempo stesso più scorrevole e meno soggetto a forature.

Durante il processo di lavorazione, viene inoltre riservata una grande attenzione alla distribuzione della pressione interna, per non creare squilibri e ottenere uno pneumatico sicuro e rispondente a tutti gli stimoli della guida, dalle sterzate improvvise alle frenate brusche.

Una gomma da Formula 1

Il perfezionamento di queste tecnologie e di tutti i processi e le procedure di lavorazione non sono certo avvenuti per caso, ma sono il frutto dell'attenta ricerca dei chimici, degli ingegneri e dei tecnici del team Pirelli, nonché il risultato del know how accumulato nel corso degli anni, lavorando nel settore dell'automotive e dell'alta velocità.

Il parco gomme completo delle Pirelli P7 Blue è infatti debitore della grande esperienza di Pirelli nel circuito di Formula 1, con la quale è stata da poco rinnovata la partnership fino al 2023, proprio in virtù della qualità e affidabilità dei prodotti da corsa a marchio Pirelli.

Applicando queste conoscenze alle gomme da strada, sono nate quindi delle gomme di ultima generazione, ecologiche, sicure e performanti, che non si rivolgono solo ai guidatori premium e agli amanti delle supercar, ma che risultano accessibili anche per le vetture in fascia più bassa.

Pagella europea: voto AA

Dopo il lancio nel 2012, Pirelli ha continuato a investire risorse e conoscenze sul progetto Cinturato P7 Blue e sul virtuoso abbinamento maggiori prestazioni-minore inquinamento, arrivando a proporre sul mercato una gamma completa di pneumatici di questa linea, e riuscendo a ottenere per tutte le misure disponibili all'acquisto il voto più alto previsto dal regolamento europeo sull'etichettatura degli pneumatici in base al consumo e ad altri parametri fondamentali (CE 1222/2009).

Se passate molto tempo seduti al volante della vostra auto e desiderate fare qualcosa di buono contro l'inquinamento, oltre che risparmiare sui consumi di carburante e gomme, potete fare una scelta di mobilità ecosostenibile e montare sulla vostra vettura le Pirelli Cinturato P7 Blue.

Per trovarle potete rivolgervi ai rivenditori specializzati del Gruppo Pirelli o alle autofficine autorizzate, per ricevere assistenza e informazioni utili e scegliere il modello più adatto alla vostra vettura.

In alternativa, è attiva anche la vendita online di questi gioiellini ecologici, e in questo caso vi consigliamo di studiare bene le misure proposte prima dell'acquisto, in modo da assicurarvi gli pneumatici perfetti per la vostra auto.


ARTICOLI CORRELATI
Molti residenti questa mattina non hanno potuto utilizzare la propria automobile

Fino al 31 agosto è possibile acquistare gli pneumatici e vincere una vacanza. Farlo è semplice...
E' incredibile come venga trascurato un dettaglio fondamentale per la sicurezza del trasporto pubblico romano
I PIU' LETTI IN ECONOMIA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Se desiderate conoscere la quotazione del vostro oro in tempo reale Sami-oro.com vi permette di farlo online e in pochissimi secondi
2
Premiato per la sua sicurezza e sostenibilità, lo pneumatico P7 Blue è nato in verità nel 2012 come un modello ad alte prestazioni
3
L'Italia è un paese vecchio, a rischio la sostenibilità del nostro sistema pensionistico
4
Il vessillo è quello della difesa della proprietà intellettuale, sorvolando però sul ruolo di chi ci specula sopra
5
Finalmente potrete gestire in autonomia il vostro sito, seguiti da programmatori disponibili ogni giono con un piccolo contributo mensile aggiuntivo
1
La manutenzione di una casa o di un palazzo è di fondamentale importanza non certo solo per motivi estetici
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]