ARMA SOLIDALE
Acilia, Carabinieri invitano a pranzo pensionato ridotto in schiavitù
L’uomo era caduto in una infida trappola architettata da quelli che, un tempo, erano suoi amici e vicini di casa

Quello di Santo Stefano, è stato un altro bel giorno per il pensionato di Acilia oggetto di un periodo di angherie e soprusi, e che i Carabinieri sono riusciti a liberarlo dalla brutta storia. Proprio oggi, infatti, i Carabinieri hanno voluto fortemente farlo sedere alla propria tavola, per condividere il pranzo di Santo Stefano e anche per festeggiare la fine del suo incubo.

In particolare, l’uomo era caduto in una infida trappola architettata da quelli che, un tempo, erano suoi amici e vicini di casa: una coppia di romani, che in passato l’aveva anche aiutato economicamente quando stavano attraversando un momento di difficoltà.

Ben presto, però, l’aiuto si è tramutato in pretesa, al punto che l’anziano, soggiogato dalla coppia, era costretto a corrispondere loro l’intera pensione minacciando, in caso di ritardo nei pagamenti, l’intervento di un fantomatico giudice pronto a fargli perdere la titolarità del suo appartamento.

Non bastasse ciò, la coppia ha costretto l’anziano ad andare a chiedere l’elemosina di fronte ad una farmacia di Acilia, le cui somme venivano giornalmente ritirate dai due.

I Carabinieri della Stazione di Acilia, avuto sentore di questa drammatica situazione di sottomissione, hanno avviato una serie di servizi di appostamento nei pressi della farmacia per verificare quanto giunto alle loro orecchie, documentando le vessazioni imposte dai coniugi al povero pensionato. La vittima, inoltre, era indotta a chiedere l’elemosina anche nei giorni in cui doveva sottoporsi a dialisi, nonostante le condizioni fisiche precarie e le conseguenze della mancata importante terapia cui doveva sottoporsi.

La donna, individuata proprio durante la consegna di denaro da parte dell’anziano, è stata immediatamente arrestata dai Carabinieri.

Nei giorni scorsi anche il marito della donna è stato arrestato a seguito dell’attività d’indagine; il Magistrato, infatti, ha pienamente concordato con le risultanze investigative dei Carabinieri e quindi ha disposto la misura cautelare in carcere anch’egli con l’accusa di riduzione in schiavitù aggravata.


ARTICOLI CORRELATI
Una terribile vicenda che è stata finalmente stroncata dai Carabinieri, nell’ambito dell’operazione “Natale sicuro”
Venticinque appartamenti inagibili e 67 persone sfollate dopo le fiamme divampate all'ex Hotel Parco Costanza

Lo straordinario incontro del Santo Padre con un ristretto gruppo di sacerdoti nelle parole di chi c'era
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Per motivi di gelosia, ha colpito con un fendente al collo la moglie e si è chiuso in casa con i tre figli piccoli
2
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un bollettino con fase operativa di attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio
3
Transitando in lungotevere San Paolo, il militare ha notato due giovani dare un’occhiata all’interno di un’auto lì parcheggiata
4
Era stato chiuso il 3 novembre scorso, quasi sei mesi fa, riaprono anche le terapie intensive
5
La ladra è stata sorpresa dopo aver asportato denaro dalle cassette delle offerte di due chiese del centro storico
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]