VIOLENZA DOMESTICA
Roma, 25enne aggredisce la compagna incinta tentando di farla abortire
La giovane ha dichiarato che il compagno, dopo averla aggredita, l'aveva trascinata per i capelli scaraventandola giù per le scale

Due arresti della Polizia di Stato per due diversi episodi di violenza domestica, maltrattamenti in famiglia.

Sono stati gli agenti del reparto volanti e del Commissariato Prenestino ad intervenire ieri mattina in via delle Acacie per una segnalazione di lite in famiglia.

Su posto, i poliziotti hanno trovato una donna in stato di gravidanza, che lamentava dei dolori alla testa e presentava numerose ecchimosi al viso.

La giovane ha dichiarato che il compagno, dopo averla aggredita, l'aveva trascinata per i capelli scaraventandola giù per le scale.

La stessa lamentava dei dolori alla pancia, per cui veniva soccorsa nel vicino ospedale dove le veniva diagnosticata una sospetta frattura al setto nasale, con prognosi di 15 giorni.

Intanto gli agenti diramavano per radio la descrizione dell’aggressore che si era allontanato con la propria auto prima del loro arrivo.

Le indagini accertavano che la donna aveva presentato una denuncia per maltrattamenti lo scorso ottobre, inoltre le condotte violente dell’uomo venivano confermate dai vicini e dai conoscenti della donna.

Rintracciato dagli agenti del reparto volanti, l’aggressore, un 25enne, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata interruzione di gravidanza non consensuale.

Ancora un episodio di maltrattamento nei riguardi di una donna. Un cittadino bengalese di 47 anni, si era chiuso nell’abitazione della ex compagna, in via dei Ciceri, minacciando di farla saltare.

Fortunatamente la donna, con la figlia minore, era riuscita a scappare rifugiandosi in strada.

Grazie anche all’aiuto di una pattuglia dei vigili del fuoco, i poliziotti entravano nell’appartamento, bloccando l’uomo che li minacciava con un coltello.

Il bengalese, accompagnato negli uffici di polizia del commissariato Prenestino, è stato arrestato oltre che per maltrattamenti in famiglia anche per minacce aggravate a pubblico ufficiale.

 


ARTICOLI CORRELATI
Si spacciava per un medico specialista in servizio presso un noto ospedale di Roma. Ad un malato di cancro aveva fatto pagare 6.000 euro
Alla stazione Ottaviano una decina di persone ha picchiato un vigilantes e preso a testate una dipendente dell'Atac
Un 30enne tunisino terrorizzava e prendeva a pugni le 80enni che si recavano al mercato di viale Spartaco
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Per motivi di gelosia, ha colpito con un fendente al collo la moglie e si è chiuso in casa con i tre figli piccoli
2
Era stato chiuso il 3 novembre scorso, quasi sei mesi fa, riaprono anche le terapie intensive
3
Transitando in lungotevere San Paolo, il militare ha notato due giovani dare un’occhiata all’interno di un’auto lì parcheggiata
4
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un bollettino con fase operativa di attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio
5
La ladra è stata sorpresa dopo aver asportato denaro dalle cassette delle offerte di due chiese del centro storico
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]