VIOLENZA DOMESTICA
Roma, 25enne aggredisce la compagna incinta tentando di farla abortire
La giovane ha dichiarato che il compagno, dopo averla aggredita, l'aveva trascinata per i capelli scaraventandola giù per le scale

Due arresti della Polizia di Stato per due diversi episodi di violenza domestica, maltrattamenti in famiglia.

Sono stati gli agenti del reparto volanti e del Commissariato Prenestino ad intervenire ieri mattina in via delle Acacie per una segnalazione di lite in famiglia.

Su posto, i poliziotti hanno trovato una donna in stato di gravidanza, che lamentava dei dolori alla testa e presentava numerose ecchimosi al viso.

La giovane ha dichiarato che il compagno, dopo averla aggredita, l'aveva trascinata per i capelli scaraventandola giù per le scale.

La stessa lamentava dei dolori alla pancia, per cui veniva soccorsa nel vicino ospedale dove le veniva diagnosticata una sospetta frattura al setto nasale, con prognosi di 15 giorni.

Intanto gli agenti diramavano per radio la descrizione dell’aggressore che si era allontanato con la propria auto prima del loro arrivo.

Le indagini accertavano che la donna aveva presentato una denuncia per maltrattamenti lo scorso ottobre, inoltre le condotte violente dell’uomo venivano confermate dai vicini e dai conoscenti della donna.

Rintracciato dagli agenti del reparto volanti, l’aggressore, un 25enne, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata interruzione di gravidanza non consensuale.

Ancora un episodio di maltrattamento nei riguardi di una donna. Un cittadino bengalese di 47 anni, si era chiuso nell’abitazione della ex compagna, in via dei Ciceri, minacciando di farla saltare.

Fortunatamente la donna, con la figlia minore, era riuscita a scappare rifugiandosi in strada.

Grazie anche all’aiuto di una pattuglia dei vigili del fuoco, i poliziotti entravano nell’appartamento, bloccando l’uomo che li minacciava con un coltello.

Il bengalese, accompagnato negli uffici di polizia del commissariato Prenestino, è stato arrestato oltre che per maltrattamenti in famiglia anche per minacce aggravate a pubblico ufficiale.

 


ARTICOLI CORRELATI
Si spacciava per un medico specialista in servizio presso un noto ospedale di Roma. Ad un malato di cancro aveva fatto pagare 6.000 euro
Alla stazione Ottaviano una decina di persone ha picchiato un vigilantes e preso a testate una dipendente dell'Atac
Un 30enne tunisino terrorizzava e prendeva a pugni le 80enni che si recavano al mercato di viale Spartaco
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"L'autista della linea 716 che la mattina del 16 agosto ha tentato di impedire l'ingresso nel bus a una persona di colore non può rimanere al suo posto"
Data di pubblicazione: 2019-08-18 23:33:36
2
"Parteciperemo ai funerali di Fabrizio come nel nostro stile, in assoluto silenzio, rispetto e compostezza. Onoreremo così il volere dei familiari" scrivono in un comunicato diffuso in rete gli Irriducibili Lazio
Data di pubblicazione: 2019-08-19 00:17:56
1
Il fatto drammatico è avvenuto questa sera in via Lemonia, nel Parco degli Acquedotti. Sarà la direzione Antimafia a indagare sull'omicidio
Data di pubblicazione: 2019-08-07 20:01:51
2
In un altro esercizio denunciati il titolare per frode in commercio e un addetto alla sicurezza perché in possesso di un manganello telescopico
Data di pubblicazione: 2019-08-03 16:22:55
3
La demolizione della Tangenziale è solo un tassello del grande disegno di trasformazione dell'area intorno alla stazione Tiburtina. Ecco come cambierà
Data di pubblicazione: 2019-08-05 15:25:44
4
Apre i battenti la spiaggia sul lungotevere Dante, voluta dalla Raggi
Data di pubblicazione: 2019-08-03 18:09:39
5
"La maleducazione, l'arroganza, la disinformazione riguarda proprio tutti. Al 118 abbiamo la possibilità di toccarla con mano ad ogni soccorso"
Data di pubblicazione: 2019-08-11 22:03:53
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]