CIECA PROPAGANDA
Demolizione ville Casamonica. Plauso del PD: ma solo per gli agenti
Il gruppo capitolino dei Democratici rende omaggio alla Polizia per il blitz. Sulla Raggi, silenzio di tomba

Acrobazie (dialettiche) degne di un contorsionista. Ma indegne di un partito che comunque, per quanto ridimensionato e quasi schiantato dalla ‘cura Renzi’, ha ancora un seguito elettorale abbastanza consistente.

Di fronte alla maxi operazione di questa mattina, con la quale si è avviata la demolizione di otto ville dei Casamonica, il gruppo capitolino del PD ha diffuso la seguente nota: “Il sostegno e il plauso del gruppo capitolino del PD al Comandante Di Maggio, alle donne e agli uomini della polizia locale e delle altre forze dell'ordine impegnati sin dalle prime ore dell'alba nell'azione di polizia giudiziaria contro il clan dei Casamonica e la criminalità organizzata nel quadrante sud di Roma. Nessuna tregua alle bande criminali e all'abusivismo edilizio, a Roma non ci possono essere zone franche”.

Mah.

Il PD loda gli agenti, ma si scorda la Raggi

A sentirli, pare che siano arrivati da un altro pianeta. O che comunque la loro area politica non abbia mai avuto nessun ruolo di rilievo nell’amministrazione di Roma. E pare anche, per di più, che la Polizia Locale sia un’entità autogestita che ha pianificato l’intervento tutta da sola e al di fuori di qualsiasi impulso da parte del Campidoglio. Evidentemente, benché Virginia Raggi fosse presente sul posto e ci fosse fin dall’inizio, i consiglieri del PD devono aver immaginato che passasse di lì per caso. O che magari avesse chiesto un passaggio ai vigili, senza sapere bene dove fossero diretti.

Vabbè la propaganda, che come la ruggine ‘non dorme mai’, ma qui siamo al ridicolo. Che il blitz contro i Casamonica sia un preciso atto di governo dell’amministrazione attuale, e non un’attività autonoma degli agenti capitanati dal comandante Di Maggio (che peraltro è stato scelto dalla sindaca M5S), lo capisce anche un bambino.

E allora, di grazia, perché fare finta di non saperlo?

Leggi anche:

Dopo il referendum le strategie dell’amministrazione capitolina

Giornata mondiale dei poveri: la Chiesa e le sue ipocrisie

Roma, i supporter in piazza del Campidoglio per festeggiare la Raggi


ARTICOLI CORRELATI
Il magistrato, ex pool antimafia a Palermo e assessore alla Legalità con Marino, conferma che la scelta è politica
Si tratta della più imponente operazione della Polizia Locale, con oltre 600 agenti impegnati già dall’alba
Verranno utilizzati metaldetector e georadar alla ricerca di droga, denaro contante, oro e armi
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dall’Ilva ai rapporti con il M5S, Zingaretti & C. sono più che mai a corto di idee degne di tal nome. Ed ecco la genialata: rispolverare i cimeli di famiglia ed esibirli come propri titoli di merito
Data di pubblicazione: 2019-11-18 07:36:35
2
"L’abbattimento della sopraelevata, intanto, va avanti con l’ultimo tratto su via Tiburtina direzione Portonaccio"
Data di pubblicazione: 2019-11-17 13:51:36
3
Il caso della casa imbarazza il MoVimento. Per l’ex Ministro è tutto regolare, ma i grillini insorgono: "Spiegazioni insufficienti, molli l’alloggio"
Data di pubblicazione: 2019-11-18 20:45:45
4
Basta la trovata di quattro giovanotti (anzi, di tre giovanotti e una giovanotta) e la Sinistra freme di ritrovato entusiasmo: da Che Guevara e Gramsci al flash mob coi pesciolini di carta
Data di pubblicazione: 2019-11-19 07:32:57
5
Le squadre sono ancora al lavoro per ripulire le aree da tronchi e ramaglie rimaste a terra e per proseguire la messa in sicurezza delle alberature su strade e parchi
Data di pubblicazione: 2019-11-18 16:50:18
1
"Nel frattempo i vertici dell'azienda organizzano, con soldi pubblici, l' X factor Atac per lo spettacolino di Natale"
Data di pubblicazione: 2019-11-09 13:56:14
2
Stanziati 4 milioni di euro per la bonifica di aree diventate ormai discariche con roghi tossici all'ordine del giorno
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:34:25
3
Varato il gruppo anti-odio auspicato dalla senatrice a vita: che però rischia di essere solo un bavaglio contro chi si oppone al pensiero unico
Data di pubblicazione: 2019-11-01 07:47:44
4
La favorita sarebbe la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, seguita da Carlo Calenda e Alessandro Di Battista
Data di pubblicazione: 2019-11-05 19:08:24
5
A cancellare i limiti precedenti fu il governo dei “tecnici”, guidato da Mario Monti. Con la solita scusa: la competizione economica va in questa direzione e non si può fermare
Data di pubblicazione: 2019-11-04 07:53:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]