SALARI E SERVIZI
Roma, Ospedale Villa S.Pietro, Cisl-Fp: Dopo rogo, timore per riapertura
“Garantire livelli occupazionali e salariali. Subito un tavolo con la direzione dell’Ospedale e la Regione per tutelare il personale fino alla ripresa”
“Dopo la tragedia sfiorata e sventata anche grazie al grande spirito di abnegazione dimostrato dai lavoratori, ora emerge la preoccupazione rispetto alla tenuta dei livelli salariali e occupazionali dei dipendenti a seguito dell’interruzione delle attività assistenziali.
 
È per questo motivo che chiediamo all’ospedale Villa San Pietro e alla Regione Lazio di fare al più presto chiarezza, coinvolgendo le parti sociali al fine di velocizzare la riapertura e trovare soluzioni che garantiscano continuità lavorativa e retributiva agli operatori”. Così in una nota Roberto Chierchia, segretario generale della Cisl Fp Lazio, lancia l’allarme sui tempi di ripristino dei reparti della struttura ospedaliera investita dallo spaventoso incendio di ieri.
 
Tempi che potrebbero comportare gravi disagi per i cittadini, per gli oltre 400 posti letto gestiti dall’importante ospedale religioso per conto del servizio sanitario regionale, ma che mettono in apprensione anche il personale sanitario, tecnico, amministrativo e di assistenza.

 Domani infatti riapriranno gli ambulatori, il centro trasfusionale lavorerà al San Filippo Neri, una equipe è già stata dislocata al San Camillo, ma per la riapertura completa di Villa San Pietro si parla di attendere almeno tre mesi.

“Tutti i lavoratori devono continuare a svolgere la loro attività al servizio delle persone, senza perdere giornate di lavoro e quindi di salario. Ma, terminata la messa in sicurezza e l’evacuazione dei pazienti ricoverati, c’è una complessa questione organizzativa da risolvere, che riguarda gli 800 dipendenti alle dirette dipendenze della struttura ospedaliera e i circa 150 lavoratori esternalizzati delle cooperative che gestiscono i servizi ausiliari, il trasporto malati, il cup, le pulizie e la vigilanza dell'ospedale” sottolinea Chierchia.
 
“Bisogna agire in fretta e tutelare utenti e lavoratori”, conclude il segretario Cisl Fp Lazio. “Chiediamo di avviare subito un confronto per affrontare il post emergenza consentendo a tutto il personale del Fatebenefratelli Villa San Pietro di Roma di avere sicurezze sul diritto al lavoro e ai cittadini di non perdere magari per mesi pezzi essenziali di servizi alla salute”.

ARTICOLI CORRELATI
Annunciato lo stato di agitazione di tutto il personale, circa 2mila dipendenti che si aggiungono ai 700 lavoratori esternalizzati
Le fiamme sono state domate. D'Amato: "Roma con 400 posti in meno nella rete dell’emergenza ha sicuramente una sofferenza”
Avrebbe perso il controllo della propria bicicletta all'altezza di Ponte Garibaldi
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"L'autista della linea 716 che la mattina del 16 agosto ha tentato di impedire l'ingresso nel bus a una persona di colore non può rimanere al suo posto"
Data di pubblicazione: 2019-08-18 23:33:36
2
"Parteciperemo ai funerali di Fabrizio come nel nostro stile, in assoluto silenzio, rispetto e compostezza. Onoreremo così il volere dei familiari" scrivono in un comunicato diffuso in rete gli Irriducibili Lazio
Data di pubblicazione: 2019-08-19 00:17:56
1
Il fatto drammatico è avvenuto questa sera in via Lemonia, nel Parco degli Acquedotti. Sarà la direzione Antimafia a indagare sull'omicidio
Data di pubblicazione: 2019-08-07 20:01:51
2
In un altro esercizio denunciati il titolare per frode in commercio e un addetto alla sicurezza perché in possesso di un manganello telescopico
Data di pubblicazione: 2019-08-03 16:22:55
3
La demolizione della Tangenziale è solo un tassello del grande disegno di trasformazione dell'area intorno alla stazione Tiburtina. Ecco come cambierà
Data di pubblicazione: 2019-08-05 15:25:44
4
Apre i battenti la spiaggia sul lungotevere Dante, voluta dalla Raggi
Data di pubblicazione: 2019-08-03 18:09:39
5
"La maleducazione, l'arroganza, la disinformazione riguarda proprio tutti. Al 118 abbiamo la possibilità di toccarla con mano ad ogni soccorso"
Data di pubblicazione: 2019-08-11 22:03:53
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]