AGITAZIONE
Roma, Rifiuti, Lunedì 5 sciopero Ama; garantiti servizi minimi
Interessati dallo sciopero, con le stesse modalità, anche gli operatori aziendali del comparto Settore Funerario

Le organizzazioni sindacali territoriali del comparto di Igiene Ambientale Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel hanno proclamato per l'intera giornata di lunedì 5 novembre uno sciopero dei dipendenti di Ama. L'agitazione sindacale inizierà con il primo turno mattutino di lunedì 5, per concludersi intorno alle ore 4.30 della mattina del giorno successivo, martedì 6 novembre.

In base a quanto prescritto dalla legge 146/90 e dai relativi accordi sottoscritti con i sindacati, Ama ha attivato le procedure tese ad assicurare durante lo sciopero i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili: pronto intervento a ciclo continuo; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da Case di Cura, Ospedali, Caserme, Comunità recupero tossicodipendenti, ecc.

Assicurata anche la pulizia - compreso lo svuotamento dei cestini - di alcune aree di grande interesse turistico-artistico della città. Per interventi di emergenza, sarà attiva 24 ore su 24 la Centrale operativa (telefono 0651693339, 0651693340, 0651693341).

Interessati dallo sciopero, con le stesse modalità, anche gli operatori aziendali del comparto Settore Funerario (ad esclusione del personale con Contratto collettivo nazionale di Lavoro FederUtility Funerario). Anche in questo caso saranno comunque attivati i servizi minimi essenziali. Per ridurre al minimo i disagi, Ama conta anche nella collaborazione di tutti i cittadini. Il servizio riprenderà regolarmente dal primo turno mattutino di martedì 6 novembre.

(Com/Mel/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
"L'azienda è senza governo, i servizi allo sbando, la raccolta manuale è esplosa, le condizioni di lavoro devastanti"
I sindacati preannunciano una assemblea pubblica dei lavoratori Ama il 28 settembre, che si terrà in Piazza Santi Apostoli dalle 10 alle 13
"Con il bilancio ancora fermo si va verso il blocco delle linee di credito e ora sono a rischio anche gli stipendi dei lavoratori"
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il Tar del Lazio ha giudicato "infondato nel merito", il ricorso proposto da Roma Multiservizi Spa contro Roma Capitale
2
L'episodio è accaduto poco prima delle ore 9:00
3
L'associazione annuncia un esposto in Procura. Rienzi: "Le strade della Capitale sono invase di spazzatura che rimane giorni e giorni sotto al sole cocente senza essere rimossa"

4
Un motociclista di 36 anni ha perso la vita dopo una scontro con una Lancia Delta a Poiano
5
Il giovane, di 27 anni, era con un gruppo di amici romani ed è morto sul colpo
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]