UNA CITTA' COMPLICE
Roma, Civica (Uil): Assistiamo al crollo di una città, è tempo di agire
"Crolli strutturali come le scale mobili della metro, crolli della sicurezza che hanno causato la morte di una 16enne nel quartiere centrale di S.Lorenzo"

"Stiamo assistendo purtroppo al crollo di una città, che cade a pezzi ogni giorno sotto i nostri occhi. Crolli strutturali come le scale mobili della fermata della metropolitana Repubblica qualche ora fa e su cui ancora non abbiamo notizie certe o l'allagamento di alcuni quartieri della città lo scorso week end.

Crolli del sistema sociale e di quello della sicurezza che hanno prodotto la morte di una ragazzina di sedici anni, stuprata dal branco nel centrale quartiere di San Lorenzo, durante la notte tra venerdì e sabato.

L'autopsia eseguita sul corpo della ragazza ha portato alla luce oggi una verità tragica che non avremmo voluto ascoltare. Non si può morire così a sedici anni. Perché se è vero che l'omicidio è causato dai singoli, è anche vero che una città che non riesce a tutelare i suoi cittadini è quanto meno complice. Basta.

È arrivato, e da parecchio in realtà, il momento di agire seriamente. Non servono i rimpalli di responsabilità tra passato e presente o tra istituzioni di diversi colori politici. Servono serietà, impegno e volontà ferrea per far riprendere questa Capitale che sta precipitando sempre più". Così il segretario generale della UIL del Lazio, Alberto Civica. (Com/Enu/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
I romani a novembre hanno visto aumentare i costi del gasolio +5,7%, energia elettrica +4,3% e gas +2,9%, frutta +5% e caffè +1,7%
Roma si conferma ancora una volta la città più cara d'Italia anche per quanto riguarda la tassazione sui secondi immobili di proprietà
"Più volte la Uil di Roma e del Lazio ha sollevato il problema, immortalando con immagini e video il degrado cui soggiace"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Che cosa è sostanzialmente emerso nei talk-shows condotti da Nicola Porro ("Quarta Repubblica") e da Bruno Vespa ("Porta a porta")?
Data di pubblicazione: 2019-11-20 14:34:32
2
Sulle modifiche al MES il leghista evoca l'alto tradimento, scatenando l'ira del Premier. Ma anche Visco e Cottarelli lanciano l'allarme sulla riforma
Data di pubblicazione: 2019-11-20 08:46:08
3
PD e soci in crisi di idee e di credibilità. Ed ecco che le “sardine” diventano lo spunto per tentare la mobilitazione di piazza. In un clima da scontro frontale che rischia di diventare irreversibile
Data di pubblicazione: 2019-11-20 07:49:48
1
Dall’Ilva ai rapporti con il M5S, Zingaretti & C. sono più che mai a corto di idee degne di tal nome. Ed ecco la genialata: rispolverare i cimeli di famiglia ed esibirli come propri titoli di merito
Data di pubblicazione: 2019-11-18 07:36:35
2
Basta la trovata di quattro giovanotti (anzi, di tre giovanotti e una giovanotta) e la Sinistra freme di ritrovato entusiasmo: da Che Guevara e Gramsci al flash mob coi pesciolini di carta
Data di pubblicazione: 2019-11-19 07:32:57
3
Il caso della casa imbarazza il MoVimento. Per l’ex Ministro è tutto regolare, ma i grillini insorgono: "Spiegazioni insufficienti, molli l’alloggio"
Data di pubblicazione: 2019-11-18 20:45:45
4
"L’abbattimento della sopraelevata, intanto, va avanti con l’ultimo tratto su via Tiburtina direzione Portonaccio"
Data di pubblicazione: 2019-11-17 13:51:36
5
"Lo scorso anno eravamo all'86esimo posto. Dai numeri si può intuire lo sforzo che stiamo facendo, ricostruendo una città dalle macerie"
Data di pubblicazione: 2019-11-19 21:31:45
1
"Nel frattempo i vertici dell'azienda organizzano, con soldi pubblici, l' X factor Atac per lo spettacolino di Natale"
Data di pubblicazione: 2019-11-09 13:56:14
2
Stanziati 4 milioni di euro per la bonifica di aree diventate ormai discariche con roghi tossici all'ordine del giorno
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:34:25
3
Varato il gruppo anti-odio auspicato dalla senatrice a vita: che però rischia di essere solo un bavaglio contro chi si oppone al pensiero unico
Data di pubblicazione: 2019-11-01 07:47:44
4
La favorita sarebbe la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, seguita da Carlo Calenda e Alessandro Di Battista
Data di pubblicazione: 2019-11-05 19:08:24
5
A cancellare i limiti precedenti fu il governo dei “tecnici”, guidato da Mario Monti. Con la solita scusa: la competizione economica va in questa direzione e non si può fermare
Data di pubblicazione: 2019-11-04 07:53:36
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]