CRISI AMA
Roma, Pd: Se Raggi crede ancora in Ama pubblica, scongiuri sciopero
Si apre una prospettiva di 'scenari non più gestibili' denuncia l'ad di Ama, Lorenzo Bagnacani, in una lettera disperata al Campidoglio"

"Responsabilità numero 1: non è stato approvato il bilancio dell'azienda dei rifiuti. Responsabilità numero 2: non sono stati trasferiti i fondi dovuti. Responsabilità numero 3: è impossibile ad oggi il credito dalle banche. Responsabilità numero 4: la sindaca Raggi ha mentito ai romani, in campagna elettorale aveva promesso Ama pubblica e oggi una serie di servizi vengono affidati ai privati. Si svuota l'azienda e si rende impossibile perfino pagare gli stipendi di ottobre e novembre.

Si apre una prospettiva di 'scenari non più gestibili' come denuncia l'ad di Ama, Lorenzo Bagnacani, in una lettera disperata al Campidoglio". Così, in una nota, i consiglieri capitolini del PD Valeria Baglio, Ilaria Piccolo e Marco Palumbo. "Per tutto questo la Giunta è responsabile e lo sanno bene i lavoratori, che si sono riuniti in assemblea oggi sulla piazza del Campidoglio e i sindacati che annunciano lo sciopero in tutta la città.

Di questo sfacelo devono rispondere ai romani la Sindaca e l'assessora Montanari, per la quale abbiamo chiesto nella mozione che arriva domani in Aula la sfiducia (tecnicamente il ritiro delle deleghe). Basta bugie e sotterfugi: se la sindaca crede ancora ad Ama pubblica- concludono i consiglieri- lo dimostri scongiurando lo sciopero e ridando respiro all'azienda ormai al collasso". (Com/Sim/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
"È una notizia preoccupante, che arriva nonostante i ripetuti messaggi tranquillizzanti della sindaca. Il M5S nelle parole apre ai lavoratori e nei fatti li punisce"
"In questi giorni la notizia è il referendum su Atac per la messa a gara nei prossimi anni, invece nessuno della maggioranza ci spiega se e come funzionerà l'azienda nei prossimi mesi"
"Fermare l'esodo delle iscrizioni doveva essere il primo obiettivo di qusta amministrazione, ed è stato mancato"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
4
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]