BASKET
Brutta Virtus Roma in trasferta: a Bergamo perde 81-59
Prima trasferta stagionale per i capitolini che, dopo la vittoria al Palaeur con Cassino, cadono a Bergamo

Seconda partita stagionale per la Virtus Roma, che dopo l'esordio vincente al Palaeur contro Cassino, va a fare visita a Bergamo. Gli uomini di Piero Bucchi stavolta però hanno vita difficile contro una difesa, quella di Bergamo, che è stata in grado di gettare granelli di sabbia tra gli ingranaggi offensivi di Roma. I padroni di casa fondano il proprio successo sul riuscire a far giocare male l'avversario, ricavando entusiasmo dalla propria difesa. In attacco infatti riesce tutto facile ai bergamaschi, che a fine gara portano ben 6 giocatori in doppia cifra con un totale di 19 assist di squadra. Degna di nota la prestazione di Terrence Roderick, il quale mette a referto una tripla-doppia da 10 punti, 10 assist e 21 rimbalzi. Per la Virtus l'unica risorsa in attacco sembra essere Henry Sims (18+14), mentre Nic Moore trova grandi difficoltà (0/6 da 3).
Si prospetta dunque una settimana di intenso lavoro per gli uomini di Bucchi, che il 20 ottobre dovranno affrontare la trasferta di Biella.

IL TABELLINO
Bergamo 81 - 59 Virtus Roma (15-15, 24-24, 19-7, 23-13)
Bergamo: Taylor 20, Benvenuti 11, Sergio 10, Roderick 10, Casella 12, Zucca 2, Fattori 10, Bedini, Augeri, Marelli.
Virtus Roma: Moore 6, Sandri 3, Santiangeli 8, Landi 8, Sims 18, Saccaggi, Baldasso 10, Alibegovic, Chessa 6, Lucarelli.

LA PARTITA
Primo quarto - Roma parte con Moore, Santiangeli, Sandri, Landi e Sims. Il gioco viene fermato dopo qualche secondo a causa di problemi tecnici al cronometro, con le squadre che tornano alle panchine. 
Gli ospiti partono forte con un parziale di 7-2 grazie ai canestri di Sims e Santiangeli, ai quali Bergamo risponde con Fattori per il controsorpasso. Roma in attacco si aggrappa alle giocate di Sims, che attrae costantemente le attenzioni della difesa bergamasca e va in lunetta seppur con qualche imprecisione. Nell'altra metà campo, i padroni di casa riescono a far girare abbastanza bene il pallone, cavalcando l'entusiasmo del pubblico. Il primo quarto si chiude sul 15-15.

Secondo quarto - Bergamo rientra sul parquet con grande entusiasmo e tocca il +6 (26-20), accorciato immediatamente da una tripla di Chessa, il quale va poi anche a subire sfondamento nella metà campo difensiva. Proprio le due giocate del giocatore sardo, danno il via al controparziale dei capitolini, che obbligano Bergamo al timeout sul 28-29 Roma. Immediato il minuto di sospensione chiamato anche da Coach Bucchi dopo le triple di Baldasso per Roma e Fattori per Bergamo, che mantengono la Virtus sul +1.
Dopo un'altra tripla di Baldasso (già a 8 punti) e i liberi di Santiangeli, si segnala un'imponente stoppata di Sims, che vola a cancellare il layup di Taylor. Bergamo riesce tuttavia a lucrare qualche punto e all'intervallo il punteggio è 39-39.

Nella Virtus Roma spicca Henry Sims, già quasi in doppia-doppia con 14 punti e 9 rimbalzi; positivo anche l'ingresso di Tommaso Baldasso, che con due triple ed un jumper dalla media firma 8 preziosi punti. Tra le file di Bergamo, Fattori è il top scorer con 10 punti (3/6 3pt), mentre Roderick crea molto dal palleggio ed è già a quota 6 assist.

Terzo quarto - Il secondo tempo si apre con un canestro di Roderick e un fallo tecnico fischiato a Coach Dell'Agnello, a seguito del quale arriva la quarta tripla di Casella che porta Bergamo sul +4. Roma però pareggia con un bel dai-e-vai tra Landi e Sims ed il successivo contropiede di Sandri, lanciato da un Moore ancora un po' spento. I padroni di casa continuano a far girare il pallone in attacco e le iniziative di Taylor portano al 51-46. Roma non segna più e soffre l'entusiasmo dei bergamaschi, che toccano il +12 sul 58-46 di fine terzo quarto.

Quarto quarto - L'ultimo periodo sancisce definitivamente la superiorità di Bergamo, che mette a referto 23 punti e ne concede 13, vincendo con un distacco complessivo di 22 punti. Il risultato finale recita: Bergamo 81 - 59 Virtus Roma.


ARTICOLI CORRELATI
I capitolini vincono a Capo D'Orlando grazie alle triple di Chessa e alla freddezza di Nic Moore nel quarto quarto
Il play americano guida i capitolini con una prestazione fenomenale
Gli uomini di Piero Bucchi cadono davanti a una Rieti praticamente perfetta dal campo, guidata dall'ex Bobby Jones
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il centrale bianconero sarebbe dovuto passare alla Roma per 25-30 milioni tramite l'inserimento di qualche giovane
Data di pubblicazione: 2019-08-21 23:04:00
2
Il terzino ex Torino svolgerà a breve le visite mediche
Data di pubblicazione: 2019-08-20 13:42:55
3
Il difensore argentino ha firmato un prolungamento contrattuale
Data di pubblicazione: 2019-08-20 14:49:31
4
Grande entusiasmo al PalaTellene per l'amichevole della Virtus nonostante le numerose assenze
Data di pubblicazione: 2019-08-19 12:23:15
5
E' arrivata l'ufficialità: Buford sostituisce Flatten
Data di pubblicazione: 2019-08-23 12:37:52
1
"Non ho una pregiudiziale da club, io faccio l'amministratore pubblico e quindi penso al meglio della città"
Data di pubblicazione: 2019-08-03 15:04:17
2
I giallorossi non brillano nell'amichevole coi baschi, ma a tenere banco è il futuro del bosniaco
Data di pubblicazione: 2019-08-08 17:10:29
3
Il club capitolino ha presentato la nuova campagna abbonamenti, quella del ritorno in Serie A, che partirà il 12 agosto
Data di pubblicazione: 2019-08-07 10:50:56
4
Il ds Spinelli va a pescare dal roster dei campioni in carica di Venezia e raggiunge l'accordo con la guardia ceca
Data di pubblicazione: 2019-08-03 14:50:47
5
Da Trigoria vogliono provare a chiudere un affare che sarebbe il più importante della storia romanista
Data di pubblicazione: 2019-08-11 17:34:09
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]