RITIRO DELEGHE
Roma, Rifiuti - Tmb Salario: Da Pd Mozione di sfiducia a Montanari
"La situazione di caos a Roma sul settore dei rifiuti è dovuta a una carenza di pianificazione, che compete all'assessorato"

Il gruppo del Partito democratico in Campidoglio ha depositato in Assemblea capitolina una mozione di 'sfiducia' nei confronti dell'assessore alla Sostenibilità ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari, a causa della "grave situazione dei rifiuti in città", chiedendone alla sindaca Virginia Raggi il ritiro delle deleghe. "La situazione di caos a Roma sul settore dei rifiuti è dovuta a una carenza di pianificazione, che compete all'assessorato.

Per questo chiediamo che vengano tolte le deleghe all'assessore Montanari. Ormai c'è una manifesta distanza fra le teorie dell'amministrazione e la realtà, e parlo dell'aver fissato e voluto mantenere un obiettivo di differenziata troppo alto in un tempo troppo breve, il 70% entro il 2021, tant'è vero che le percentuali previsionali sono state poi smentite dai fatti", hanno spiegato a margine dell'Assemblea capitolina il capogruppo del Pd, Giulio Pelonzi e la consigliera Ilaria Piccolo.

Questo, hanno sottolineato, "non ha portato comunque il M5S a cambiare la linea di pianificazione, continuano a voler tenere l'Ama impegnata su parametri che non hanno riscontro sulla realtà causando l'accumulo di rifiuti all'interno delle case, ed è già grave, ma soprattutto all'esterno delle attivita' commerciali. Se nemmeno il fetore che ormai arriva al Campidoglio li sveglia e fa loro aprire gli occhi, allora vuol dire che c'è un grave problema".

Per i dem "un altro punto di distanza con la realtà è l'aver dichiarato di voler fare a meno dei tmb salvo poi l'incongruenza nei fatti che alcuni impianti che sono effettivamente da chiudere non li chiudono, vedi il tema della manifestazione di sabato al Salario, a cui aderiamo.

Il combinato disposto di tutto ciò fa sì che come in passato si continuano a portare all'estero i rifiuti, perché hanno voluto chiudere gli ecodistretti senza essere in grado di migliorare la differenziata e le gare sono andate deserte, ma ricorrendo a contratti più onerosi rispetto al passato".

Attualmente, hanno concluso Pelonzi e Piccolo, "non sappiamo se verranno coperti i 18 milioni di Ama nel prossimo bilancio e il piano industriale dell'azienda non è stato approvato, questo ci fa capire che c'è non solo un enorme difetto di pianificazione, ma una vera e propria empasse di linea politica della Giunta sul ciclo dei rifiuti.

Non voler coprire 18 milioni su un'azienda in cui gira 1 miliardo di euro è un possibile segnale di volontà di privatizzazione della parte pregiata dei servizi e mantenere pubblico il meno redditizio servizio di spazzamento". (Mgn/ Dire) (Foto: Pinuccia Montanari)


ARTICOLI CORRELATI
Villa Spada, Fidene, Serpentara, ma anche diverse zone del II Municipio. Sono queste le aree più colpite dall'impianto Tmb Salario
"Raggi lascia stare i bandi, non ti occupare delle cose che funzionano pensa a fare il tuo dovere e a sistemare le strade di Roma dissestate"
"Un impianto che da quasi 10 anni avvelena l'aria di un quadrante di Roma dove risiedono quasi 50mila persone, costrette a vivere con le finestre chiuse"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
4
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
Il bilancio della municipalizzata rimane bloccato. Un vicolo cieco da cui è impossibile uscire ‘a costo zero’
2
Il capogruppo del Pd in Consiglio comunale: "La responsabilità non è delle amministrazioni precedenti ma è tutta a carico del M5S e della sua giunta inadeguata"
3
"La sindaca Raggi dice che le cose si stanno mettendo per il verso giusto ma lo pensa solo lei almeno a giudicare dai numeri di questa inchiesta"
4
Il gruppo capitolino dei Democratici rende omaggio alla Polizia per il blitz. Sulla Raggi, silenzio di tomba
5
Il presidente del III Municipio: "I cittadini chiedono che si avvii un percorso trasparente e concreto che porti alla chiusura dell'impianto"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]