TORPIGNATTARA
Roma. Via Labico, la strada dello spaccio della Yaba, droga della pazzia
Tra appartamenti sovraffollati e alloggi di fortuna, il mercato della Yaba offre opportunità di facili guadagni a senza casa e disoccupati

Si concentrano tutte in via Labico le attenzioni dei Carabinieri della Compagnia Casilina impegnati nella lotta al traffico di Yaba, la potente droga sintetica che tenta di invadere la Capitale. Una pasticca costa dai 5 ai 10 euro. Piace molto alle comunità del sud est asiatico, ed è nota per essere considerata 'la droga della pazzia'. Qualcuno la chiama 'la droga di Hitler' o la 'droga dei kamikaze'. Tra i cittadini delle Filippine è nota come shabù.

Si tratta di un potente mix di metanfetamine e caffeina con effetti devastanti sul fisico di chi la assume simili a quelli del crack: non si sente piu' la fame, aumentano la resistenza allo sforzo fisico, la propensione all'aggressività ma anche il rischio di disordini psichiatrici causati da danni cerebrali permanenti.

A giudicare dagli ultimi risultati delle operazioni delle forze dell'ordine, nella Capitale c'è un luogo preferito per lo spaccio di questa sostanza e si trova nel multietnico quartiere di Torpignattara, esattamente in via Labico. Non è infatti casuale la forte presenza di questa droga in un territorio in cui vivono folte comunità del sud est asiatico.

In via Labico in particolare, tra appartamenti sovraffollati e alloggi di fortuna, il mercato della Ya-ba pare offrire opportunità di facili guadagni a senza casa e disoccupati della zona. Poco più di un anno fa, i Carabinieri della Compagnia Casilina hanno effettuato in via Labico, il più grande sequestro di questa sostanza in Italia: 5.300 pasticche pronte per essere immesse nel mercato della Capitale.

Un mega blitz che ad oggi non sembra aver spezzato la spirale di spaccio. Dal dicembre a luglio scorsi i militari hanno arrestato sempre nei pressi della stessa via di Torpignattara, tredici spacciatori di ya-ba, tutti cittadini del Bangladesh e sequestrato altre 1.000 pasticche della droga sintetica. Nelle scorse ore i militari hanno arrestato per spaccio di ya-ba un altro 31enne del Bangladesh.

Sei giorni fa, questa volta la Polizia, ha messo le manette ai polsi, sempre in via Labico, ad un bengalese di 38 anni sorpreso a vendere 'ya ba' ad un suo connazionale. Sequestrate 30 pasticche. (Ag. Dire)


ARTICOLI CORRELATI
I Carabinieri lo hanno notato mentre avvicinava potenziali acquirenti in via Labico, perlopiù suoi connazionali
9 finiscono in manette (2 cittadini romani e 7 stranieri): tutti in attesa del rito direttissimo
I fatti a Torpignattara: i Carabinieri hanno rintracciato e fermato un 24enne afghano senza fissa dimora
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
La donna, impiegata in un convitto per persone disabili, si sentiva al sicuro all’interno della struttura, ignorando di essere già monitorata dai Carabinieri
2
"L’amministrazione di Roma Capitale ha deciso di non dare più quel sostegno sul quale contavamo ogni anno. Impossibile per noi affrontare spese"
3
L'incidente è avvenuto in via Tiberina al Km 9.600, coinvolte una moto, un autocarro e un'autovettura
4
Secondo alcune testimonianze da accertare, pare che il bambino, insieme ai genitori, stesse attraversando sulle strisce quando è stato investito
5
La vittima, un 55enne, stava parlando con alcuni ragazzi in zona largo Preneste, quando uno di loro gli si è scagliato improvvisamente contro
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]