AL PASSO D'ADDIO
Roma Metropolitane, lascia il presidente Cialdini: “Non potevo restare”
Ragioni di incompatibilità con i piani alti del Campidoglio dietro all’addio del manager

Pasquale Cialdini, presidente di Roma Metropolitane, l’azienda che si occupa della progettazione di nuove linee sotterranee di trasporto su ferro, ha rassegnato nella giornata di ieri le proprie dimissioni.

Cialdini, ex dirigente responsabile della direzione generale per la vigilanza e la sicurezza presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, era succeduto nel dicembre 2016 a Paolo Omodeo Salè.

Designato direttamente dalla sindaca Virginia Raggi, il suo compito sarebbe dovuto essere quello di risollevare le sorti di una partecipata in serie difficoltà finanziarie e a un passo dalla chiusura.

Dietro alla retromarcia di Cialdini si nasconderebbero ragioni di incompatibilità con il piano strategico ideato negli ultimi due mesi dagli alti burocrati del Campidoglio.

È lo stesso Cialdini a soffermarsi sulle ragioni del proprio addio in un messaggio inviato ai suoi circa 200 dipendenti: “Ricorderete che il dg Giampaoletti preannunciò l’imminente formalizzazione di cinque delibere contenenti non solo i corrispettivi dovuti a Roma Metropolitane ma anche la nuova convenzione 1 gennaio 2018 - 30 giugno 2019. Purtroppo – prosegue - da allora è stata emanata solo la delibera per gli interessi sui corrispettivi 2012-2014 che ha consentito di pagare con ritardo gli stipendi di giugno, luglio e anche il prossimo stipendio di agosto, oltre che alcune fatture e debiti urgenti e ci ha consentito di risistemare il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva, nda)”.

E ancora: “Ovviamente a settembre si starà nelle stesse condizioni dei mesi scorsi. Le altre delibere sono state rimandate a dopo che il sottoscritto avesse accettato il loro piano di risanamento che, come potete immaginare, è ben diverso dal mio e solo dopo che avessi firmato la transazione con la quale accettavo una riduzione di circa 5 milioni sui nostri crediti riconosciuti dal giudice in cambio di pronto pagamento da parte del Comune. Non potevo accettare perché il loro piano di ristrutturazione era svincolato rispetto ai compiti da affidare a Roma Metropolitane per il 2018-2019”.

“Di fronte a tutto ciò – conclude l’ormai ex presidente - non potevo non dimettermi”.


ARTICOLI CORRELATI
"L'Amministratore Unico riferisce che gli stipendi dei lavoratori saranno regolarmente corrisposti soltanto fino al mese di marzo"
"La stazione Amba Aradam dovrebbe essere pronta per il 2021 mentre Colosseo potrebbe arrivare un paio di anni dopo, perché ci sono alcune cose da incastrare e sistemare"
Sciopero dei mezzi pubblici a Roma: stamattina fermi il 65% dei bus cittadini e l’80% dei servizi extraurbani
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Vigili del fuoco in azione già da prima dell’alba. AGGIORNAMENTI IN CORSO: le decisioni del Campidoglio
2
Due incendi a viale dei Colli Portuensi, quattro contenitori Ama bruciati e un'auto danneggiata. Non si esclude l'ipotesi dolosa
3
Si chiama "Sand Nativity" ed è stato realizzato con la sabbia dorata della spiaggia di Jesolo da quattro scultori selezionati dal Comune di Jesolo
4
Ruspe in azione al Med Net, piccolo stabilimento alla foce del Canale dei Pescatori
5
"Amatrice è nota in tutto il mondo non solo per i suoi 'Spaghetti all'Amatriciana', ma anche perché di amatriciani a Roma ve ne sono tantissimi"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]