GRANDE SORPRESA
Roma:Inatteso, spunta il Papa in via Alessandria, come un normale romano
Stringe la mano a tutti, accarezza un bambino e gli chiede come si chiama, abbraccia un uomo che sta male

Roma, via Alessandria, 18.30. La strada è deserta. Una Ford blu accosta davanti a un palazzo e scende papa Bergoglio. Entra nel portone, lo vedono in pochi, esce dopo un’ora circa e si ferma a parlare con i pochi – una decina – che lo hanno aspettato… Stringe la mano a tutti, accarezza un bambino e gli chiede come si chiama, abbraccia un uomo che sta male. Il motivo della visita lo racconta un uomo che frequenta quel palazzo: “C’è una signora anziana- dice- che lo conosce ma non si può muovere”. E allora va il Papa, come un normale amico.

I poliziotti non si riconoscono, sono in borghese e lasciano che lui si avvicini a chi vuole stringergli la mano. Bergoglio si ferma qualche minuto, abbraccia un bambino in carrozzina e gli chiede come si chiama, un’altra signora si commuove… “Un piacere immenso Santo Padre”. E lui: “Anche per me”. 

Un altro signore gli regala un crocifisso che viene benedetto sul momento. L’ultimo abbraccio è per chi, avvertito all’ultimo momento, è sceso da un palazzo di fronte nonostante stesse male, proprio per ricevere conforto dal Papa. Poi rientra in macchina e continua a salutare tutti dall’auto. Come qualcuno che ha incontrato per caso un gruppo di amici che non vedeva da un po’. Sono le cose che Bergoglio sembra amare di più.
Non è insolito a queste improvvisate e conosce bene anche il quartiere. A poche centinaia di metri, in piazza Buenos Aires, c’è la Chiesa argentina di Santa Maria Addolorata dove lui, anche da cardinale, si recava in autobus a trovare i confratelli. La Ford parte, lasciando ai pochissimi che hanno avuto questo straordinario incontro, commozione e gioia.  (Dire) (Foto di repertorio)


ARTICOLI CORRELATI
Bergoglio, prima udienza generale: "Andiamo da chi è lontano"
"So che ciascuno di voi fa il massimo, facciamo ancora di più per fare vedere che l'amministrazione di Roma è forte e può superare anche momenti duri"
Sono stati donati al Bioparco di Roma circa 400 kg di cocomeri sequestrati ad un venditore ambulante che aveva allestito una bancarella abusiva
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Gli arrestati, fra cui 7 donne, sono ritenuti responsabili di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti
2
Danneggiati i cavi della linea ferroviaria: treni in ritardo e corse cancellate
3
Resosi conto di aver rubato l'auto alla madre del calciatore giallorosso, forse ladri amanti della Roma, hanno fatto marcia indietro
4
Un famoso commerciante dell'arredamento di Roma, rimasto vittima dei Casamonica, racconta i metodi estortivi del Clan
5
L'uomo nascondeva dietro le lapidi 1.092 grammi di cocaina e una pistola risultata rubata
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]