GIORNALISMO MOBILE
Roma, Mojo Italia, Il 1° Festival del Mobile Journalism
Il 21, 22 e 23 settembre alla Casa del Cinema di Villa Borghese e nella sede del sindacato Stampa Romana

“È ora che i giornalisti acquisiscano gli strumenti per essere presenti nei terreni dove oggi proliferano le fake news e le pubblicità nascoste. Il futuro è adesso e non può aspettare”. Parola di Nico Piro, giornalista Rai e pioniere italiano del Mobile Journalism. È tutta qui la filosofia di MoJo Italia, primo festival del giornalismo mobile che si terrà nella Capitale il 21, 22 e 23 settembre alla Casa del Cinema di Villa Borghese e nella sede del sindacato Stampa Romana.

Seminari, concorsi, proiezioni. L’obiettivo è quello di aprire le porte della comunità italiana del giornalismo mobile a chiunque voglia scoprire le potenzialità professionali di uno strumento, lo smartphone, che ci accompagna ogni giorno. Nel Mojo è infatti l’uso degli smartphone ad essere il vero protagonista al servizio del giornalismo, per creare contenuti da distribuire in tempo reale e su più piattaforme.

“Il nostro è un festival della condivisione e del fare - sostiene Nico Piro - Non celebriamo nulla, proviamo solo a dare un contributo di cambiamento. Nei nostri seminari, i migliori esperti italiani del settore mettono a disposizione di giornalisti, videomaker, comunicatori gli strumenti chiave della nuova comunicazione. È la più grande operazione di aggiornamento professionale che si ricordi negli ultimi anni, autoprodotta e gratuita”.

“Con il Mojo Festival rilanciamo il lavoro sulla formazione professionale continua, e sui nuovi strumenti digitali, uno dei fiori all’occhiello di Stampa Romana - sottolinea il segretario Lazzaro Pappagallo - Roma diventa protagonista e perno di un rilancio industriale del settore”. Nel corso dei tre giorni di festival saranno premiati la migliore creazione realizzata con la smartphone in Italia e la migliore creazione realizzata all’estero.

Lo scopo è portate alla luce talenti e mostrare le potenzialità degli smartphone. Un nuovo modo di pensare, che vede l’Italia anche se in posizione di rincorsa rispetto ad altre realtà mondiali, comunque tra i primi Paesi europei a dare forma a questa idea, ormai sempre più una missione.


ARTICOLI CORRELATI
Il 14 e il 15 settembre, la 2 edizione del Green Movie Film Fest: il cinema incontra la sostenibilità
Jacques Tati - L’integrale, per la prima volta in Italia l’opera completa del maestro francese: 5 film, 1 spettacolo televisivo, 7 cortometraggi e 5 documentari inediti
Nella Casa del Cinema di Roma una mostra unica nel suo genere, dedicata allo straordinario mondo del doppiaggio
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
2
La manifestazione offrirà un nutrito programma culturale, di intrattenimento, degustazione, happening solidali e perfino spirituali
3
Elena Bonelli presenterà i finalisti della seconda edizione del talent “Dallo stornello al rap”
4
Il Teatro dell'Opera di Roma ha accolto con entusiasmo, ha detto Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma
5
Pioggia delle rose per la Pentecoste, dal tetto del Pantheon, oggi, domenica 15 maggio, intorno alle 12
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]