GIOVEDÌ DI PASSIONE
Atac: sciopero di 4 ore il 26 luglio
La protesta, che si materializzerà dalle 20 alle 24, è stata confermata dal sindacato Usb

Il sindacato Usb, in una nota pubblicata dall’agenzia DIRE, annuncia uno sciopero di quattro ore per il giorno giovedì 26 luglio:

“Usb ha aperto le procedure di sciopero in Atac perché l’azienda continua a non garantire un adeguato livello di sicurezza per i lavoratori e per i cittadini e non si assume alcuna responsabilità. Quando un conducente dichiara un guasto lo fa sotto la propria responsabilità e per la sicurezza delle persone che trasporta, mentre l’azienda sta facendo pressioni per proseguire il servizio, anche in condizioni non ottimali.

Non è possibile uscire di casa per recarsi al lavoro e rischiare di essere aggredito perché l’utenza riconosce nei lavoratori i disservizi creati dall’azienda. Non è possibile continuare a lavorare con vetture vecchie, obsolete e rumorosissime che danneggiano la salute. E’ inammissibile non avere neppure i servizi igienici ai capolinea. Non ci si può ammalare per le polveri sottili che si respirano nelle gallerie delle metropolitane.

Usb ha già attivato esposti e denunce a Prefettura, Asl e Procura per ottenere maggiori tutele a salvaguardia della salute e della sicurezza ma è fondamentale che i lavoratori rendano visibile il loro disagio con la lotta. Giovedì 26 luglio sciopero di 4 ore dalle 20 alle 24. Ricordiamo che operai e impiegati sciopereranno le ultime 3 ore fino a fine turno mentre il personale turnista sciopera dalle 20 alle 24; dovranno riprendere servizio solo gli autisti che hanno in tabella partenze dai Capolinea dopo le ore 00.01 o riservate (mezz’ora prima i conducenti dei bus e fino a 50 minuti prima i conducenti dei tram)”.

LEGGI ANCHE:

Rapinavano coetanei: sgominata baby gang terrore di Roma Nord

Scappa dai domiciliari e va dai Carabinieri per farsi portare in carcere


ARTICOLI CORRELATI
Sono 2 gli scioperi del trasporto pubblico in Atac indetti nella giornata di giovedì 17: uno di 24 h e l'altro di 4 h (Dalle 8.30 alle 12.30)
Per quanto riguarda le agitazioni di 24 ore saranno in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20
Siamo di fronte alla drammatica situazione nella quale versa la più grande azienda di trasporto pubblico locale d’Italia
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
La donna, impiegata in un convitto per persone disabili, si sentiva al sicuro all’interno della struttura, ignorando di essere già monitorata dai Carabinieri
2
"L’amministrazione di Roma Capitale ha deciso di non dare più quel sostegno sul quale contavamo ogni anno. Impossibile per noi affrontare spese"
3
L'incidente è avvenuto in via Tiberina al Km 9.600, coinvolte una moto, un autocarro e un'autovettura
4
Secondo alcune testimonianze da accertare, pare che il bambino, insieme ai genitori, stesse attraversando sulle strisce quando è stato investito
5
La vittima, un 55enne, stava parlando con alcuni ragazzi in zona largo Preneste, quando uno di loro gli si è scagliato improvvisamente contro
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]