TOR BELLA MONACA
Roma, Civica (Uil): Basta accanimento Comune contro Centri Anti Violenza
Il Centro Marie Anne Erize a Tor Bella Monaca accoglie mensilmente almeno una ventina di donne in difficoltà

"Dopo lo sfratto alla storica sede della Casa delle Donne di via della Lungara, adesso è la volta di un altro centro che si occupa di violenza sulle donne: il centro Marie Anne Erize del quartiere Tor Bella Monaca.

Un quartiere considerato altamente problematico che a breve perderà una delle sue realtà più positive, un centro che, stando a quanto riferito dalla stessa direttrice, accoglie mensilmente almeno una ventina di donne in difficoltà e che ospita al suo interno anche una fornita biblioteca e una sartoria solidale di abiti da sposa che possono essere noleggiati o prestati a chi non ha la possibilità di acquistarli.

La motivazione ufficiale del Campidoglio è che i locali sarebbero stati assegnati 'provvisoriamente con tipologia d'uso scaduta e non rinnovata', pertanto andranno riconsegnati al Comune, subito dopo la convocazione del 25 luglio presso la sede del municipio competente". Cosi' il segretario generale della Uil del Lazio, Alberto Civica.

"Non vogliamo entrare nel merito delle motivazioni - prosegue Civita - ma ci sembra quanto meno strano questo accanimento nei confronti dei centri che a vario titolo si occupano di violenza contro le donne, agito tra l'altro dalla prima sindaca donna della Capitale: in questo caso parliamo di un quartiere difficile che avrebbe bisogno di punti di aggregazione e sostegno, non certo di vedere chiudere i battenti delle poche realtà costruttive del territorio.

Ci sono situazioni e realtà che rappresentano talmente un pubblico interesse da non poter sottostare a provvedimenti e mozioni decise in un'aula ben distante dalle problematiche che in altre sedi si affrontano quotidianamente. Prima la Casa delle Donne, adesso questo. E contemporaneamente un accanimento della politica nazionale contro i migranti. Ci auguriamo di sbagliare, ma ci sembra sia in corso un attacco unilaterale contro gli ultimi. Il sindacato non ci sta.

Ci piacerebbe essere convocati in Campidoglio per parlare di politiche del lavoro, di risoluzioni a crisi aziendali, di tutele nei confronti dei lavoratori, degli anziani, dei cosiddetti soggetti deboli di questa città. Nel frattempo, invitiamo la sindaca Raggi a trascorrere qualche giorno presso i centri anti mobbing e stalking della Uil. Le problematiche si affrontano sul campo". (Com/Enu/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
"Più volte la Uil di Roma e del Lazio ha sollevato il problema, immortalando con immagini e video il degrado cui soggiace"
I romani a novembre hanno visto aumentare i costi del gasolio +5,7%, energia elettrica +4,3% e gas +2,9%, frutta +5% e caffè +1,7%
"Se da donna, la Sindaca ha a cuore il destino e la cura per chi subisce la più brutta delle violenze decida lei su quei fondi"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
4
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]