AUTO BIANCHE A TERMINI
Roma, Sindacati Taxi: Posteggio Stazione Termini degrado senza fine
"Del tanto decantato progetto di ristrutturazione dell'area di sosta per i taxi, di fronte alla stazione non vi è traccia"
“A più di due anni di distanza dall’insediamento della Giunta pentastellata, la situazione del posteggio taxi della stazione Termini resta disastrosa”. È quanto dichiarano in una nota le segreterie romane di Fit-Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal e Ati taxi.
 
Proseguono le sigle sindacali: “Del tanto decantato progetto di ristrutturazione dell’area di sosta per le auto bianche, di fronte allo scalo ferroviario, un lavoro da centinaia di migliaia di euro, presentato alla categoria dal Presidente della Commissione Mobilità in una lontana riunione, ad oggi non vi è alcuna traccia”.
 
“La stazione Termini - prosegue la nota - resta un ricettacolo di situazioni di profondo degrado, dove i poveri utenti del servizio taxi, in fila per salire su un’auto bianca, sono vittime sacrificali di abusivi tradizionali, questuanti di varia natura, sempre pronti ad importunarli, nonché di un gruppuscolo di pseudo colleghi che nell’impunità totale, pur essendo dotati di un titolo legittimo, agiscono indisturbati da anni come veri e propri malfattori. 
 
L’amministrazione capitolina, nonostante lo scalo ferroviario della stazione Termini rappresenti una delle principali porte di accesso alla nostra città e più in generale all’intero Paese, non riesce neanche ad istituire un presidio fisso di polizia urbana che, in quest’area praticamente abbandonata, possa rappresentare un barlume di legalità, attraverso l’esercizio di un ruolo di controllo e prevenzione.
 
Dispiace constatare - conclude la nota - come ogni giorno, alle migliaia di turisti e di viaggiatori in transito, a causa delle inefficienze di questa amministrazione, venga purtroppo offerta un' immagine di profondo degrado della città”.

ARTICOLI CORRELATI
L'inviato di Striscia la Notizia e due operatori pestati a sangue da un gruppo di 10 persone in via Giolitti
Blitz per denunciare la situazione di degrado e l'emergenza rom a Roma Tre
Giovani rom che quasi costringono le persone ad aiutarle nell'acquisto del biglietto, chiedendo poi una ricompensa da loro fissata
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
La donna, impiegata in un convitto per persone disabili, si sentiva al sicuro all’interno della struttura, ignorando di essere già monitorata dai Carabinieri
2
"L’amministrazione di Roma Capitale ha deciso di non dare più quel sostegno sul quale contavamo ogni anno. Impossibile per noi affrontare spese"
3
L'incidente è avvenuto in via Tiberina al Km 9.600, coinvolte una moto, un autocarro e un'autovettura
4
Secondo alcune testimonianze da accertare, pare che il bambino, insieme ai genitori, stesse attraversando sulle strisce quando è stato investito
5
"Il completamento di un'ulteriore fase del piano regolatore generale di Roma Tiburtina, permetterà la riattivazione della stazione chiusa nel 2014"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]