STADIO DELLA DISCORDIA
Bruno Ripepi: "Le strane vicende dello Stadio della Roma..."
Sembra un secolo fa ma sono passati pochi anni dall'avvento della gestione Unicredit e degli "americani"...

Sembra un secolo fa ma sono passati pochi anni dall'avvento della gestione Unicredit e degli "americani". Tutto cominciò in modo poco chiaro, Unicredit negò che ci fossere altri acquirenti e abbracciò gli americani come i Salvatori della Patria Roma. Fu chiaro fin dal primo momento che i nuovi arriavti miravano soltanto alla costruzione di un nuovo stadio. Ci fu l'acquisto dell'ippodromo di Tor di Valle di proprietà di Gaetano Papalia e anche lì non fu chiaro chi avesse messo i fondi per tale acquisizione. Alla presidenza della Roma si alternarono diversi nomi, il Sig.Di Benedetto, fu quello più in vista...personaggi un po' strani e un po' naif. E venne il sig. Pallotta italo americano gestore di un importante fondo americano con sede a Boston. A Radio Radio detti del bugiardo per due volte al Dott.Fiorentino,allora nunero uno di Unicredit.

Ma stranamente non mi successe nulla. La banca dette l'incarico per la realizzazione dello Stadio alla famiglia Parnasi dal momento che gli stessi Parnasi erano debitori di 450/ml circa nei confronti si Unicredit. Naturalmente a Pallotta andò bene tutto. Tor di Valle fu la scelta peggiore, per motivi di viabilità, di pericolo, di esondazione e altro. Molte volte Pallotta si è arrischiato a dare addirittura la data di fine lavori...Tra l'altro in zona Torrino adiacente all'ex ippodromo insistono due depuratori a cielo aperto che da ben 10 anni dovevano essere interrati. La vicenda degli arresti di stamane non mi sorprende, un groviglio di scellerati pseudo accordi, culminati con l'arresto clamoroso del giovane Parnasi il cui padre scomparve qualche anno fa. To be continued..

Leggi anche:

Scandalo Stadio As Roma, Sgarbi: "Totti si penta e la Raggi si dimetta"

Stadio As Roma Tor di Valle: Arrestati Parnasi, Palozzi e Lanzalone

 


ARTICOLI CORRELATI
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
Sgarbi: "Credo che con la bomba esplosa stamattina tramonti definitivamente l'ipotesi dello stadio a Tor di Valle"
Il capogruppo del M5s a Palazzo Senatorio era tra i 6 candidati sindaci del Movimento che correvano alle Comunarie vinte poi da Virginia Raggi
I PIU' LETTI IN OPINIONI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Cittadini e utenti sono presi d’assalto all’aeroporto di Fiumicino da noleggiatori più o meno regolari e abusivi
2
Caro klose, siamo in due a lasciare la Lazio. Tu rappresenti gli ultimi 5 anni ma la sua storia è assai più lunga, ed è anche la mia storia...
3
Siamo di fronte alla drammatica situazione nella quale versa la più grande azienda di trasporto pubblico locale d’Italia
4
Un'ordinanza firmata dal Commissario Tronca proibisce i barbecue fino al 30 Settembre nelle aree verdi di Roma
5
Vladimir Luxuria è convinta che Marino sia stato fatto fuori da qualcuno: "Sono molto confusa e vorrei capire qualcosa in più"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]