COLLI ANIENE SOTTO TIRO
Roma, A Colli Aniene è emergenza sicurezza: furti nei bar e nelle scuole
L'emergenza riguarda soprattutto le scuole del quartiere dove l'escalation di furti sembra inarrestabile

E' emergenza furti in bar e scuole del quartiere Colli Aniene, periferia est di Roma. Ladri che spaccano porte, finestre, muri e portano via tutto quello che trovano, sempre di notte, sempre nel fine settimana. L'ultimo episodio in un bar tabacchi in via Edoardo d'Onofrio, stamattina intorno alle 4, quando i ladri si sono aperti un varco nel muro accanto alla porta d'ingresso e si sono intrufolati nell'attività. Bottino: circa 190 pacchetti di sigarette e 100 gratta e vinci. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Tor Sapienza e gli uomini del Nucleo operativo della Compagnia di Montesacro che indagano sulla vicenda.

Ma l'emergenza sicurezza riguarda soprattutto le scuole del quartiere, dove l'escalation di furti sembra inarrestabile.

Nelle ultime 48 ore sono almeno quattro gli istituti in cui la cosiddetta 'banda delle monetine' è andata a far visita. Nel mirino principalmente i serbatoi di monete dei distributori automatici, ma non solo. Lo sanno bene all'Istituto Comprensivo Angelica Balabanoff, nell'omonima via al civico 62, dove nel week-end i ladri, dopo aver manomesso il sistema di allarme si sono intrufolati e hanno scassinato i distributori automatici per portare via le monete contenute all'interno. Si tratta del secondo colpo in tre settimane in questa scuola.

Durante il ponte dell'1 maggio, infatti, la Balabanoff era stata depredata di diversi computer usati per l'attività scolastica. Conta dei danni più ingente nell'altra sede dello stesso istituto, la scuola secondaria di via G. Scalarini. Qui la chiamata alla Polizia di Stato è arrivata alle 7.30 di ieri mattina dopo l'attivazione del sistema d'allarme. I ladri sono entrati in azione la sera prima intorno alle 23.30 e hanno portato via un defibrillatore e anche in questo caso le monetine contenute nei due distributori automatici. Distrutta la porta del teatro scolastico.

A poche decine di metri di distanza, stessa amara sorpresa stamane per gli operatori dell'asilo nido 'La Mongolfiera Magica' di viale Battista Bardanzellu. Anche qui i ladri dopo aver disattivato l'allarme, si sono intrufolati per dirigersi verso i distributiori che sono stati forzati e depredati. Ma c'è un quarto istituto che questa mattina si è accorto di aver ricevuto visite e anche questo si trova a pochi passi dagli altri tre: la scuola dell'infanzia comunale Sommovigo, in Via Amedeo Sommovigo.

Qui i ladri si sono intrufolati forse da una finestra di un bagno hanno rotto una porta prima di assaltare i distributori automatici del caffè. Si tratta del terzo furto subito dalla scuola in appena due settimane. Che i furti delle scuole possano essere collegati tra loro pare più evidente. Se esista invece un collegamento tra questi colpi e la mano che ha assaltato il bar tabacchi nelle scorse ore, non è chiaro. Le indagini sono in corso. (Ago/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Al quartiere Colli Aniene gli operatori Ama hanno ammassato indistintamente in un solo cassone di un furgoncino carta, plastica, umido e indifferenziata. "Tanto al centro smistano tutto", hanno risposto
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
Il proiettile ha oltrepassato il muro della stanza colpendo a morte il 68enne. Inutili i tentativi del medico di rianimare il ferito
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Gli arrestati, fra cui 7 donne, sono ritenuti responsabili di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti
2
Danneggiati i cavi della linea ferroviaria: treni in ritardo e corse cancellate
3
Resosi conto di aver rubato l'auto alla madre del calciatore giallorosso, forse ladri amanti della Roma, hanno fatto marcia indietro
4
Un famoso commerciante dell'arredamento di Roma, rimasto vittima dei Casamonica, racconta i metodi estortivi del Clan
5
L'uomo nascondeva dietro le lapidi 1.092 grammi di cocaina e una pistola risultata rubata
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]