DITTATURA JUVENTINA
La Juve cala il doppio poker: 4 a 0 e quarta Coppa Italia consecutiva
Doppietta di Benatia, Douglas Costa e autorete di Kalinic. E' la 13a Coppa Italia in bacheca per i bianconeri

Ennesimo trionfo per la Juventus di Allegri che continua a macinare record su record e a dimostrare una supremazia all'interno dei confini nazionali addirittura imbarazzante.

Quarta Coppa Italia consecutiva per i bianconeri e settimo scudetto di fila ormai virtualmente cucito sul petto. Numeri impressionanti, che dimostrano come il calcio italiano stia diventando una dittatura bianconera.

La finale contro il Milan è stata equilibrata per un tempo: Allegri mette in panca a sorpresa Higuain e schiera Mandzukic al centro dell'attacco, Gattuso prova a limitare i danni affidandosi al fischiatissimo ex Bonucci. Le squadre nella prima frazione si studiano, si prendono le misure, il ritmo in campo è quasi da amichevole: sono pochissime le occasioni degne di nota.

Nella ripresa viene fuori l'attuale enorme differenza fra le due squadre: la Juve entra in campo decisa a conquistare la Coppa: accelera, ci mette la testa, l'esperienza e dilaga. Arriva il gol che non t' aspetti: Benatia al minuto 11' svetta più alto di tutti su azione di corner e sblocca il risultato. Passano 5' e Donnarumma non trattiene un tiro da fuori area tutt'altro che irresistibile di Douglas Costa: 2 - 0. 

Il portiere rossonero non è nella migliore delle sue serate e bissa l'errore, non trattenendo un colpo di testa di Mandzukic ancora sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina: la palla resta lì e Benatia è il più rapido a firmare il 3-0. Prima doppietta in maglia bianconera per il difensore marocchino, è il minuto 19' e per il Milan le speranze di alzare la Coppa si chiudono quì.

Il contraccolpo psicologico è troppo forte per i rossoneri che affondano definitivamente: ancora un corner battuto a rientrare da Pjanic, colpo di testa di Kalinic (appena subentrato a Cutrone) a liberare, che invece si insacca nella sua porta: 4 - 0 e triplice fischio.

La Juve esulta e colleziona il suo quarto "double" consecutivo, il Milan dovrà adesso conquistarsi l'Europa League attraverso il piazzamento in campionato.

 

LEGGI ANCHE:

La clamorosa iniziativa legale:"Inter-Juventus si deve rigiocare"

 

 


ARTICOLI CORRELATI
La favola che vi raccontiamo oggi è questa: "C’era una volta la Serie A". Una storia che ha inizio negli anni Novanta...
Sottotono i calciatori top della Lazio, determinante il portiere rossonero Donnarumma
L'ala del Milan e la sua compagna Federica Riccardi coronano oggi il loro sogno e si giurano amore eterno nella capitale
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
All'Olimpico il quarantennale della vittoria del primo scudetto
2
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
5
Il tecnico francese annuncia l’esclusione di Totti dai convocati, mentre torna Balzaretti
1
Biancocelesti due volte avanti con un autogol di Perisic e un gol di Felipe Anderson. Pareggio di D'Ambrosio e di Icardi su rigore. Decide Vecino di testa
2
Lo spagnolo ha battuto il tedesco Alexander Zverev, detentore in carica del titolo, per 6-1, 1-6, 6-3 
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]