EDUCAZIONE 0-6 ANNI
Scuola, Roma, Iniziato percorso partecipazione per regolamento 0-6 anni
Primo obiettivo del nuovo regolamento è quello di creare una continuità educativa tra nido e scuola dell'infanzia

In un'aula consiliare del Municipio III affollata, è iniziato il percorso di partecipazione per il regolamento 0-6. Quello presieduto dall'assessore capitolino ala Scuola, Laura Baldassarre è il primo di quattro incontri per altrettanti macro-gruppi dei Municipi di Roma. Nella sede di piazza Sempione si sono confrontati oggi consiglieri, assessori, direttori socio-educativi, operatori, poses, funzionari educativi, educatori, insegnanti e cittadini dei Municipi II, III e XV.

A loro il compito di gettare le basi che porteranno il Comune di Roma a recepire e fare propria la normativa emanata dal Miur sul percorso educativo che va dagli 0 ai 6 anni. Obiettivo di questo confronto, ha spiegato l'assessore Baldassarre, è "costruire e consolidare un rapporto di reciproca fiducia con tutte le persone e le realtà che, quotidianamente, vivono i servizi educativi e scolastici".

Per questo, "il percorso partecipativo non si esaurisce a questi momenti di confronto", ma chiunque "potrà lasciare propri commenti, impressioni, idee anche in forma scritta", sia attraverso dei moduli distribuiti durante gli incontri stessi, sia attraverso un portale dedicato.

Obiettivi del nuovo regolamento sono, in primis, quello di creare una continuità educativa tra nido e scuola dell'infanzia. Le proposte emerse da questo primo incontro vanno infatti prevalentemente in questa direzione: dall'esigenza di instaurare momenti decisionali collegiali tra i nidi e l'infanzia alla creazione di spazi di condivisione anche con i genitori e i nonni dei bambini, fino all'incremento dei laboratori per l'apprendimento anche nei primi anni di vita, proprio per "preparare i bambini ai passaggi successivi tra una scuola e l'altra".

Infine, durante l'incontro è emersa anche la possibilità di estendere ulteriormente "il progetto di continuità educativa", creando ponti e percorsi organici anche tra lo 0-6 e la scuola primaria. Il prossimo appuntamento il 22 maggio con il secondo raggruppamento che comprende i Municipi IV, V, VI, VII. (Uct/ Dire)


ARTICOLI CORRELATI
"Le casse comunali da una parte pagano per i posti vuoti nei comunali e dall'altra pagano per i nidi in convenzione, non si può andare avanti così"
Da Onda Gialle lanciano l'allarme: "A Roma nidi senza bambini e bambini senza nido: l'amministrazione comunale fa “cassa” sulla pelle delle famiglie"
"Siamo riusciti a realizzare un nido e una scuola d'infanzia nel territorio del Municipio VI dove c'è una grave carenza di strutture scolastiche"
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI
GIORNO SETTIMANA MESE
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]