INTERVENTO RECORD
Perde la gamba in un grave incidente: riattaccata al San Camillo
Un intervento chirurgico da record, quello effettuato in questi giorni al San Camillo di Roma: a un centauro è stata reimpiantata con successo la gamba destra, appena persa in un brutto incidente.

Un terribile incidente motociclistico e la gamba destra del centauro che si stacca di netto dal suo corpo. Subito il trasporto all’ospedale San Camillo in codice rosso, con l’arto perduto al seguito e l’intervento, lungo (oltre cinque ore), con cui l’equipe chirurgica del dottor Nicola Felici (responsabile dell'Unità operativa specialistica per il reimpianto e la ricostruzione degli arti superiori ed inferiori) ha prima stabilizzato le fratture e poi provato a riconnettere nervi, vene, muscoli e arterie della gamba.

Riuscendo a reimpiantarla e a salvare le sue funzionalità; nonostante questa fosse giunta presso il nosocomio romano completamente priva di sangue. La vittima del grave incidente, un uomo di 52 anni, secondo quanto riporta Quotidiano Sanità è ora in buone condizioni e nelle prossime ore inizierà a camminare. Sono state queste le parole del dott. Felici al termine della settimana che ha seguito la lunga e complicata operazione: “Le condizioni complessive del  paziente sono buone  e il signore nelle prossime ore inizierà a muovere i primi passi con l'ausilio del deambulatore. L'arto risulta essere ben perfuso e con una buona circolazione del sangue”.

Fabrizio D’Alba, invece, Direttore generale dell'Azienda, ci tiene a sottolineare l’importanza dell’Unità operativa speciale che ha reso possibile tale successo: “Questo tipo di intervento, eseguito con il coinvolgimento delle equipe degli anestesisti rianimatori e degli ortopedici, è stato possibile presso il nostro Ospedale grazie all'esistenza di un' Unità operativa, inserita nella struttura ‘shock e trauma’, dedicata al reimpianto degli arti superiori ed inferiori. Una eccellenza che permette di ridare speranza di vita e mobilità a cittadini colpiti da traumi e lesioni”.


ARTICOLI CORRELATI
All'una della notte del 3 gennaio, dopo aver terminato il turno di lavoro in pizzeria, sbandava in direzione Colleferro
È il primo dispositivo miniaturizzato di assistenza ventricolare intracorporeo per i bambini più piccoli ed è stato impiantato, in via del tutto eccezionale, a una bambina di 3 anni affetta da miocardiopatia
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Sottrasse il portafogli del ciclista, il cui corpo, privo di vita, era ancora incastrato sotto le ruote del camion
2
Non solo il dolore per la scomparsa del loro amato, ma anche l'insopportabile peso dello spregevole gesto
3
A dare l'allarme è stato un residente che, alle 4.30  circa della notte ha avvistato dal balcone di casa la sagoma del corpo che giaceva a terra
4
Si punta a realizzare 34 nuovi progetti nel triennio 2019-2021
5
Una sequenza di immagini viste anche da una piccola folla di persone che con il fiato sospeso...
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]