CRESCERE BENE
Gli amici da piccoli? Importanti per la propria salute da grandi
Chi da bambino ha passato più tempo con gli amici, a 30 anni tende ad avere una normale pressione arteriosa e un indice di massa corporea inferiore

Un recente studio pubblicato su Psychological Science e guidato dalla Texas Tech University è arrivato a delle conclusioni piuttosto interessanti per ciò che concerne l’integrazione sociale e le amicizie avute da bambini. Sembra proprio, in fatti, che vi sia una qualche correlazione tra i rapporti di amicizia avuti da piccoli e la nostra salute nell’età adulta. Così ha spiegato Jenny Cundiff, una delle autrici della ricerca: “Sebbene non si trattasse di un esperimento, è uno studio longitudinale ben controllato che fornisce un indizio forte sul fatto che essere socialmente integrati nella prima fase della vita è positivo per la nostra salute, indipendentemente da una serie di altri fattori come la personalità, il peso nell’infanzia e lo stato sociale della famiglia nei primi anni di vita”. In pratica, secondo lo studio, chi da bambino ha passato più tempo insieme agli amici, all’età di 30 anni tende ad avere una normale pressione arteriosa e un indice di massa corporea (Bmi) inferiore. Alcuni degli elementi, questi, imprescindibili per definirsi in ottima salute.

Come hanno fatto gli studiosi ad arrivare a tali conclusioni? Analizzando i dati del Pittsburgh Youth Study (studio longitudinale che segue i ragazzi che hanno frequentato scuole pubbliche della cittadina della Pennsylvania fino all’età adulta) relativi a 267 persone e riguardanti il tempo passato con le proprie amicizie, ogni settimana, a partire dal sesto anno di età e fino all’età di 16. Ma non solo: la ricerca ha preso in considerazione anche altri fattori personali, come il fatto di essere o meno estroversi, la salute nell’infanzia e vari fattori familiari e ambientali. E a detta degli autori dello studio, dati alla mano, la correlazione tra una miglior salute nell’età adulta e la frequentazione degli amici nell’infanzia e nell’adolescenza è risultata essere evidente.

Leggere coi propri bambini ne migliora il comportamento e l’emotività

Chirurgia estetica: i trend del 2018


ARTICOLI CORRELATI
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
L'attore e regista di Ostia aveva compiuto 59 anni proprio ieri. Il ricordo degli amici su Facebook
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
2
In caso di morso è consigliato recarsi subito in ospedale, in quanto può dare luogo a importanti conseguenze
3
Due storie parallele, Barbara ammalata di linfoma e Filomena di mieloma multiplo, entrambe guarite con la Multiterapia Di Bella
4
Di stagione in stagione i virus intestinali colpiscono milioni di italiani, causando nausea, vomito, diarrea e anche febbre
5
Risultati incoraggianti, il 30% dei bambini esce dalla diagnosi e l'80% dallo spettro autistico. Venerdì 1 Aprile sarà presentata la ricerca
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]