INCIDENTE MORTALE
Roma, un carabiniere ha preso contromano il GRA uccidendo un uomo
L'uomo che nella notte tra lunedì e martedì si è scontrato con un'auto, uccidendo il conducente è un carabiniere che guidava in stato di ebbrezza

L'uomo che con la sua auto ha ucciso un trentacinquenne sul Grande Raccordo Anulare di Roma è un carabiniere di 59 anni, che in quel momento era in servizio al Comando Generale. 

Dopo aver subito diversi interventi chirurgici, è in stato di arresto presso l'ospedale con l'accusa di omicidio stradale aggravato.

Come viene riportato da "Il Messaggero", l'uomo era alla guida di una Ford C-Max quando, ubriaco, ha imboccato il GRA contromano scontrandosi con una Ford Fiesta e uccidendo Giuseppe Petraroli, di 35 anni. La vittima, che aveva origini pugliesi ma risiedeva a Roma da tempo, è morta durante i tentativi di soccorso.

L'incidente è avvenuto all'1:20 della notte tra lunedì e martedì, tra l'uscita 11 Nomentano e l'uscita 12 San Alessandro. La corsia è rimasta chiusa per tutto il tempo necessario all'intervento. I Vigili del Fuoco hanno estratto il conducente della Ford dalle lamiere: era ancora in vita quando è stato soccorso, ma è morto poco dopo essere stato estratto dall'auto, ribaltatasi più volte a causa del forte impatto.

L'Arma ha espresso cordoglio ai familiari della vittima e vicinanza alla famiglia del militare.

Roma, incidente mortale sul Grande Raccordo Anulare


ARTICOLI CORRELATI
I Vigili del Fuoco hanno estratto dalle lamiere il corpo del conducente della Ford Fiesta, scontratasi con un'altra vettura
Nei pressi del Divino Amore impatto fatale tra un autocarro e un furgone, il cui conducente ha perso la vita
I vigili del IX gruppo Eur sono al lavoro nella rimozione dei mezzi coinvolti nello scontro
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il 45enne si è lasciato cadere nel vuoto dal tredicesimo piano ed è morto al San Camillo
2
In un'intervista al Corriere della Sera racconta il suo piano per salvare Roma dall'emergenza rifiuti e svela le intenzioni politiche di Alessandro Di Battista
3
Un uomo di mezza età, poco dopo la partenza dal capolinea, ha iniziato a insultare e inveire contro una scolaresca di studenti francesi a bordo del mezzo
4
Il governatore: "È un bellissimo segnale che dimostra come a Roma non ci sono solo gli sgomberi e l’abbandono delle periferie ma c’è anche chi alle periferie ci pensa o con un intervento culturale o con una palestra o con un campogiochi"
5
"Abbiamo premiato 'Pigneto vivo', un'associazione che per due anni ha collaborato con le forze dell'ordine attraverso la creazione di una semplice chat WhatsApp"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]