PROSTITUZIONE
Roma, ragazze costrette a prostituirsi da organizzazione nigeriana
La polizia ha acquisito prove su un'organizzazione nigeriana dedita allo sfruttamento della prostituzione

Questa mattina la polizia di Roma Capitale ha fatto irruzione in un appartamento presso la zona Borghesiana, con l'obiettivo di acquisire il materiale probatorio di un'organizzazione nigeriana, dedita allo sfruttamento della prostituzione.

Le indagini sono durate nove mesi e hanno previsto appostamenti e strumenti tecnici. La polizia ha agito su disposizione della Procura della Repubblica di Roma. L'operazione è tuttora in corso. 

Le ragazze, considerate "parti offese", venivano vendute dalle loro famiglie e offerte come risarcimenti per debiti non pagati in patria all'organizzazione criminale. Alcune delle ragazze erano minorenni.

La gestione delle ragazze era affidata a donne che curavano la contabilità e il controllo, mentre gli uomini si occupavano di infliggere punizioni in caso di inadempienze. 

I caschi bianchi, coordinati dal Vice Comandante del Corpo, Lorenzo Botta, hanno collaborato anche con gli operatori del programma "Roxane", volto alla protezione alle vittime. Le ragazze sono state liberate e sono stati sequestrati i libri contabili della banda, insieme alla somma di 8000 euro in contanti.

Le giovani donne, che venivano fatte prostituire nel Frosinate, subivano maltrattamenti fisici, intimidazioni e minacce di riti Vodoo. 

Si è reso necessario dunque anche un supporto psicologico.

Roma, i quartieri più colpiti da pioggia e vento, 130 interventi dei Vvf

oma, Raggi accompagna studenti nel viaggio ricordo delle Foibe

Roma, Approvato Regolamento Farmer's Market, Filiera corta e 


ARTICOLI CORRELATI
In manette due romeni che avevano tentato di rapinare due ragazze nigeriane
Denuncia contro la prostituzione dilagante
La senatrice per la prima volta dice la sua sull'iscrizione sul registro degli indagati del marito Floriani
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
"Potrebbe essere un’oasi in mezzo alle auto con alberi, area giochi per bambini, ma siamo nella Capitale in rovina. Ma dove sono gli amministratori?"
2
E' successo al Tuscolano. Inutile il suo tentativo di far arretrare i poliziotti minacciando il suicidio
3
L'episodio ha provocato la frattura composta del quinto metatarso del piede sinistro della vittima
4
L'uomo dopo essersi impossessato del mezzo parcheggiato in viale America, ha cercato di dileguarsi in tutta fretta
5
L’uomo non ha saputo fornire spiegazioni circa la provenienza delle armi, e dovrà rispondere anche di ricettazione
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]