FATTI E MISFATTI DELLA TV
Televisione, "La guerra tra morti di fama ..."
Un esempio della guerra tra morti di fama vede protagonisti il figlio di uno dei partecipanti all'Isola dei famosi

La continua guerra tra i morti di fama in tv, sta provocando una netta divisone tra i telespettatori, che stimolati dalle continue liti, accuse e zuffe mediatiche alle quali assistono quotidianamente, esprimono apertamente sui social le proprie opinioni e simpatie, il più delle volte dimenticando il reale peso mediatico di chi prendono le difese. Uno dei casi più eclatanti della guerra tra morti di fama è quello che vede protagonisti il figlio di uno dei partecipanti all'Isola dei famosi, spesso ospite nella trasmissione Pomeriggio 5 condotta ad arte da Barbara D'Urso e una delle concorrenti del format Saranno isolani. Saranno isolani ha rappresentato una sorta di casting / prologo dell'attuale Isola dei famosi (si fa per dire), nel corso del quale il vincitore finale dei partecipanti, sconosciuti e non famosi , avrebbe ottenuto la possibilità di  poter partecipare all'Isola dei famosi, andandosi ad unire al gruppo dei cosiddetti famosi.

La cosa che più ci perplime e ci lascia sgomenti deriva dalle continue accuse che i due personaggi si scambiano vicendevolmente, uno dei due è arrivato persino a consigliare vivamente la conduttrice del programma a non invitare più l'altra persona nel parterre  di Pomeriggio 5 dopo averle concesso il fatidico quarto d'ora di notorietà, in quanto sostiene che non sarebbe in possesso dei crediti necessari per poter accedere al salotto della trasmissione, neanche avesse vinto il premio Nobel per poter dare disposizioni in merito. Incredibile ma vero... il figlio di un concorrente non famoso che attualmente partecipa all’ isola dei Famosi, Michael Terlizzi, figlio di Franco, concorrente sull'isola, invitato ripetutamente da Barbara D'Urso per parlare del proprio genitore, prendendosi un po’ troppo sul serio, presume di ergersi a famoso più dei famosi cerca di bacchettare umiliare una sua pari grado, ossia una non famosa, Deianira Marzano, generando cosi l'ennesima guerra tra morti di fama. Probabilmente la sovraesposizione televisiva genera l‘illusione di divenire più importanti dell'evento stesso, perdendo di colpo il senso della realtà. 


ARTICOLI CORRELATI
A nostro parere la perdita di appeal del format deriva da più di un motivo...
Il rapper durante le riprese del suo nuovo videoclip "non c'è due senza trash" in mutande e con la parrucca
La D'Urso stravince per la sua umanità e per il suo essere altruista, specie nei confronti delle persone meno fortunate...
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Elena Bonelli presenterà i finalisti della seconda edizione del talent “Dallo stornello al rap”
3
Il Festival di Arte Piromusicale si terrà nella location del Parco divertimenti Rainbow MagicLand
4
Negata l'autorizzazione per lo spettacolo a Gabriele Carbotti
5
A Piazza del Popolo, questa sera alle 18 il concerto in onore di Franco Califano
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]