OBBLIGO DI LEGGE
Salute: il primo soccorso è un obbligo di legge oltre che morale
Gli sciatori, oltre a chiamare i soccorsi, avrebbero dovuto almeno girare la testa al paziente per evitare che morisse soffocato in 25 cm di neve

Il motivo che mi ha spinto a scrivere questo articolo è un episodio che mi è accaduto alcuni giorni orsono sulle piste da sci di una nota località trentina. Mentre scendevo sulla pista, ho notato un capannello di sciatori sul bordo che facevano ampi gesti di agitazione intorno ad un signore a terra. Ovviamente mi sono subito fermato e mentre mi accingevo a soccorrerlo molti dei presenti mi invitavano a non toccarlo in attesa dei soccorsi. Ho detto loro che ero un medico e mi sono subito reso conto che questo signore, essendo prono, stava con il volto in un cumulo di neve ed era chiaramente cianotico per l’impossibilità a respirare avendo la bocca immersa nella neve: l’ho girato, ho pulito la bocca e il paziente immediatamente si è schiarito. Purtoppo all’arrivo dei soccorsi ci siamo resi conto che aveva avuto un ictus, ma ho saputo poi dai colleghi che si stavo riprendendo. Questo episodio mi ha fatto riflettere su la scarsa conoscenza dei concetti del primo soccorso e della sua importanza sul futuro “quoad vitam et valetitudinem” in caso di mancata o errata applicazione dello stesso.

Ma cosa è il Primo soccorso? Per prima cosa occorre ricordare che è un obbligo di legge (art.593 c.p.), oltre che un obbligo morale; ma allo stesso tempo, quando si interviene per soccorrere una persona colpita da malore o ferita, dal punto di vista legale siete responsabili di quello che fate. Si comprende allora il motivo di alcuni comportamenti “omissivi “dettati dalla preoccupazione di poter incorrere in guai in caso di errori. Ma la legge aggiunge anche che ognuno è tenuto a prestare soccorso” secondo le sue capacità e competenze” concetto questo che dovrebbe togliere tali dubbi. Nel caso in questione, gli sciatori presenti, oltre a chiamare i soccorsi, cosa che avevano fatto, avrebbero dovuto almeno girare la testa al paziente per evitare che morisse soffocato in 25 cm di neve.

Allora definiamo chiaramente cosa è il primo soccorso. È l’aiuto che chiunque può prestare ad una o più persone vittime di un incidente o di un malore, in attesa che intervenga un soccorso sanitario qualificato che effettuerà un intervento di Pronto Soccorso, in poche parole è quello che sappiamo e possiamo fare per aiutare qualcuno che si trovi in difficolta per qualsiasi motivo e tale aiuto non deve essere necessariamente sanitario, ma dettato da una regola che molto spesso dimentichiamo: il buonsenso del buon padre di famiglia.

Pronto soccorso: "Difendiamo il Servizio Sanitario nazionale"

Pronto soccorso, risolviamo il sovraffollamento con i medici di base

* Dott. Andrea Mattei, medico veterano di Pronto Soccorso


ARTICOLI CORRELATI
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
Nelle maggiori e più conosciute località sciistiche del Lazio, come Campo Catino, Campo Staffi e Monte Livata, il circo bianco è in allarme
Per lo sci si rimuoveranno gli impianti dismessi e si costruiranno due nuovi impianti tra Leonessa e Campo Stella
I PIU' LETTI IN RUBRICHE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Luttuosi, snob e cattivi
2
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 milioni di euro
3
La testimonianza di Alberto Palladino, 28enne reporter romano
4
Chi ha venduto a prezzo di mercato un immobile acquisito in regime di edilizia agevolata, oggi potrebbe evitare la restituzione della differenza di prezzo
5
Comunque la mettiate: le tette hanno e avranno sempre un potere. Soprattutto sulle donne
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]