GIRO VITE AMBULANTI
Roma, Meloni: Strade principali senza più bancarelle e furgoni
"Non si tratterà di una revoca delle concessioni, ma di una individuazione di un posteggio alternativo. Il tempo è breve, entro Aprile"

In arrivo un nuovo giro di vite per gli ambulanti romani. Il Campidoglio è infatti determinato ad andare avanti sulla via della delocalizzazione, spostando le occupazioni di suolo pubblico dalle principali strade cittadine, da via Crescenzio a via Appia, fino a via Ugo Ojetti e viale Regina Elena. Proprio così come è avvenuto lo scorso lunedì, quando via Tuscolana è stata liberata dalle bancarelle, non senza tensioni.

Nonostante le polemiche degli operatori, che sono andati in massa a protestare in via dei Cerchi, sede dell'assessorato allo Sviluppo economico, proprio ieri l'assessore capitolino Adriano Meloni ha inviato a tutti i Municipi, al direttore del suo dipartimento e al presidente della commissione Commercio, Andrea Coia, una richiesta di adempimento al Piano generale del traffico urbano (Pgtu), approvato il 16 aprile del 2015.

"Il regolamento prevede che entro tre anni dalla sua entrata in vigore- spiega Meloni all'agenzia Dire- i Municipi provvedano alla predisposizione dei piani per la rilocalizzazione delle occupazioni di suolo pubblico che si trovano sulle strade principali".

Tant'è, non si tratterà di una revoca delle concessioni, spiega l'assessore nella circolare inviata ieri, ma di una "individuazione di un posteggio alternativo". I tempi, però, sono stretti, perché i tre anni scadranno il prossimo aprile. Per questo Meloni chiede ai Municipi di "conoscere lo stato di avanzamento del procedimento e le eventuali difficoltà riscontrate".

Obiettivo dell'assessore è rimanere dentro i tempi stabiliti dal Pgtu. "Vogliamo liberare dalle bancarelle le strade principali di Roma- dice Meloni- e abbiamo deciso di farlo attraverso il Piano generale del traffico urbano. Dunque, l'idea è di delocalizzare le occupazioni di suolo pubblico entro aprile. Non è più possibile vedere camioncini che invadono i marciapiedi molto più del dovuto, e vendono qualunque cosa davanti a negozi che spesso si trovano in difficoltà".

Tra le strade che Meloni vorrebbe vedere senza più bancarelle "c'è sicuramente via Cola di Rienzo, dove una eccellenza come Tiffany è oscurata dai banchi e dai furgoni proprio li' davanti". Ma poi anche via Crescenzio, viale Parioli, viale Trastevere, viale Giulio Cesare e viale Regina Elena, cosi' come le vie dello shopping romano, tra cui via Ugo Ojetti e via Appia. (Ag. Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Le foto-denuncia. Fabrizio Santori: "Uno spreco"
Gli ambulanti romani stanno protestando contro le delocalizzazioni inaugurate dal Campidoglio la settimana scorsa
Dalle intercettazioni emerge anche un giro di mazzette pagate in cambio dell'ottenimento delle postazioni migliori
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Da noi i media e le autorità hanno esagerato nell’enfatizzare i rischi. E adesso arrivano i contraccolpi su economia e turismo
Data di pubblicazione: 2020-02-27 16:17:23
2
Dal blocco dei voli alla quarantena nel Lodigiano, l’esecutivo non ne ha azzeccata una: anche perché sembra più preoccupato dell’ideologia che della salute pubblica
Data di pubblicazione: 2020-02-25 07:12:04
3
"Hanno talmente eluso le normative a tutela dell'ambiente che hanno realizzato un mostro, quella discarica ha grandissime possibilità di inquinare l'ambiente"
Data di pubblicazione: 2020-02-27 20:19:37
4
Il papa parla a Bari e attacca i leader populisti. Sciorinando i soliti ritornelli sugli anni Trenta e i “razzisti” seminatori di odio
Data di pubblicazione: 2020-02-24 17:01:52
5
Allo scopo di evitare il diffondersi di epidemie, nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona...
Data di pubblicazione: 2020-02-23 10:19:19
1
Una mossa furba e insidiosa, dopo che il tracollo M5S ha tolto credibilità al governo e alla maggioranza parlamentare
Data di pubblicazione: 2020-02-01 13:12:06
2
Stefano Buffagni, interrogato sull'argomento della prescrizione, declassa il movimento dell'ex presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi
Data di pubblicazione: 2020-02-05 17:46:09
3
Compromesso nella maggioranza, ma Italia Viva sbatte ancora la porta: “Non avete i numeri, dite se volete cacciarci”. La sfida del Premier Conte: “Votate contro”
Data di pubblicazione: 2020-02-08 08:14:40
4
Il M5S si interroga sul Raggi-bis, per il Pd in ballo Calenda e Letta, il centro-destra ancora non si sbilancia. E il 1° marzo ci sono anche le suppletive nel collegio Roma 1
Data di pubblicazione: 2020-02-22 09:05:14
5
L’assemblea ufficiale degli attivisti rivendica a gran voce la lontananza da Zingaretti e soci. Ma Roberto Fico traccheggia
Data di pubblicazione: 2020-02-03 07:55:15
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]