L'EX SINDACO
Roma, Marino condannato a 2 anni in Appello. "Sentenza incomprensibile"
Caso Scontrini. "La sentenza appare priva di qualsiasi fondamento razionale e giuridico", ha dichiarato l'avvocato difensore di Ignazio Marino

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, è stato condannato a due anni di reclusione dalla Corte d'Appello per il caso delle cene effettuate con la carta di credito del Campidoglio. La sentenza arriva dopo l'assoluzione in primo grado per la vicenda degli scontrini. Il chirurgo Dem è stato ritenuto colpevole di peculato e falso.

Secondo gli inquirenti alcune delle 56 cene pagate con la carta di credito in dotazione dell'allora primo cittadino, tra il 2013 e i 2015, sarebbero state consumate in maniera "difforme della funzione di rappresentanza dell'ente". 

Non posso non pensare che si tratti di una sentenza dal sapore politico proprio nel momento in cui si avvicinano due importanti scadenze elettorali per il Paese e per la Regione Lazio. Sono amareggiato anche se tranquillo con la mia coscienza perché so di non aver mai speso un euro pubblico per fini privati.

"Riservandomi un commento approfondito dopo la lettura delle motivazioni, non posso non evidenziare come la sentenza di condanna del Prof. Marino appare priva di qualsiasi fondamento razionale e giuridico", ha dichiarato il Professor Enzo Musco, avvocato difensore di Ignazio Marino. (Ag. Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Secondo Cuperlo, a Roma “partire adesso dal nome vorrebbe dire non aver compreso la lezione. Serve umiltà, un’idea di Roma, una nuova partecipazione”
Fu assolto in primo grado dalle accuse di peculato, truffa e falso
Sembrava esserne uscito illeso e indenne. Invece, questa mattina, dal quotidiano LaRepubblica trapela un nuovo dettaglio: secondo quanto riferisce il quotidiano, Marino sarebbe indagato per la vicenda degli scontrini
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
"Potrebbe essere un’oasi in mezzo alle auto con alberi, area giochi per bambini, ma siamo nella Capitale in rovina. Ma dove sono gli amministratori?"
2
L'episodio ha provocato la frattura composta del quinto metatarso del piede sinistro della vittima
3
L'uomo dopo essersi impossessato del mezzo parcheggiato in viale America, ha cercato di dileguarsi in tutta fretta
4
La vittima, spaventata dall’aggressività dell’uomo e dalle continue richieste di denaro aveva tentato da subito, di interrompere la relazione
5
Le operazioni di risanamento proseguiranno nei prossimi giorni
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]