SABATO 30 SETTEMBRE - ARDEA
Ardea, Casa Museo Franco Califano, celebrazione del cantautore romano
Secondo appuntamento per la Trust Onlus che torna a invitare sul palco della Casa Museo ospiti d’eccezione e nomi illustri del giornalismo

Nella Casa Museo “Franco Califano”, ad Ardea, sabato 30 settembre alle 19, a pochi giorni di distanza dalla nascita, la commemorazione dell’indimenticabile cantautore romano. “Parole e musica ... appunti sull’anima”, il titolo della nuova convention, organizzata come sempre dalla Trust Onlus Califano, in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Città di Ardea e il patrocinio del Comune di Ardea, per celebrare la grandezza artistica e letteraria di un uomo che, con spontaneità e maestria, ha messo a nudo la sua anima, conquistando il cuore di tanti. Secondo appuntamento per la Trust Onlus che dopo il successo della lectio magistralis del Prof.Pier Franco Bruni, tenutasi lo scorso aprile, torna a invitare sul palco della Casa Museo ospiti d’eccezione e nomi illustri del giornalismo per analizzare e valutare testi e linguaggio della canzone di Califano.

Al tavolo dei relatori, questa volta,  il Prof. Umberto Broccoli, scrittore autore e conduttore televisivo, il Dott. Giommaria Monti , giornalista e autore televisivo Rai e la sociologa e criminologa dott.sa Tonia Bardellino che, accompagnati dal commento musicale del maestro Alberto Laurenti, intraprenderanno un nuovo interessantissimo viaggio alla scoperta dell’altro volto dell’artista. Nella scaletta, messa a punto per la serata, anche l’inedito “Cantano l’amore” scritto e cantato da Laurenti con Califano.

“Quello che ci interessa – dichiara Antonello Mazzeo Responsabile della Trust Onlus, musicista e amico storico di Califano -  è che la grandezza artistica e letteraria del Maestro , al quale sono e rimarrò legato da amicizia fraterna e profonda stima, non sia offuscata dalle cose giuste o sbagliate accadute nel corso della sua vita. Il nostro obiettivo è che di lui si ricordi prima di tutto la bellezza delle sue canzoni e la musicalità di un linguaggio capace di toccare le corde dell’anima proprio perché scavava nella sua.  Siamo alla seconda tappa di un viaggio lungo ed emozionante che ci auguriamo possa rendere giustizia prima che all’uomo a un grande artista. I nostri ringraziamenti vanno a tutti coloro i quali hanno collaborato anche questa volta alla realizzazione dell’iniziativa, impreziosendola con la loro presenza”.

“Franco Califano – dichiara il prof. Umberto Broccoli – è prima di tutto un grandissimo cantautore, tra i più rivoluzionari della musica italiana. La sua canzone ha aperto strade in mondi lontanissimi,  parlando direttamente all’anima e declinando perfettamente il concetto della musica  e delle parole. Siamo stati legati da profonda stima reciproca nel corso di quasi 40 anni e sono convinto  che un artista del suo valore meriti certamente maggiore spazio nel ricordo collettivo“.

“Califano  – afferma il dott. Giommaria Monti -  è tra gli artisti più grandi della musica italiana e come tale ne ha segnato la storia. Pur non essendo un suo fan, non posso non riconoscerne il valore e le qualità, a mio avviso, straordinarie. Califano si è imposto nel cantautorato italiano scrivendo e proponendo cose diverse e in controtendenza. La sua era una canzone popolare che entrava nell’immaginario collettivo facendo vibrare l’anima. La figlia perfetta di un incontro altrettanto perfetto tra  musica e parole” .

“Credo che Franco Califano meritasse, già prima della morte, una giornata come quella del 30 settembre  prossimo.  –  dichiara la dott.sa Tonia Bardellino -  Un evento che proverà a raccontare al meglio le tappe principali del viaggio musicale e umano, di colui che, non solo a mio parere, è, e va annoverato, tra i “poeti maledetti“ di baudelairiana memoria. Nel Ringraziare la Trust Onlus per aver ideato e reso possibile questo incontro, mi auguro che occasioni simili possano davvero far conoscere  Califano , anche a coloro che non sono andati oltre “un personaggio”, ben più profondo delle prime impressioni”.

La Casa Museo, da quest’anno nuova di sede, sarà aperta al pubblico e ai fan  già dalle 17 del pomeriggio di sabato.

Info: Casa Museo Franco Califano Via Catillina n 3 Ardea  ore 17


ARTICOLI CORRELATI
"La malinconia ironica e il sorriso amaro lo avvicinano senza dubbio alla poetica di Leopardi. La sua era pura poesia"
Tutti gli eventi organizzati dal Gruppo Storico Romano
A Piazza del Popolo, questa sera alle 18 il concerto in onore di Franco Califano
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
2
La manifestazione offrirà un nutrito programma culturale, di intrattenimento, degustazione, happening solidali e perfino spirituali
3
Elena Bonelli presenterà i finalisti della seconda edizione del talent “Dallo stornello al rap”
4
Il Teatro dell'Opera di Roma ha accolto con entusiasmo, ha detto Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma
5
Pioggia delle rose per la Pentecoste, dal tetto del Pantheon, oggi, domenica 15 maggio, intorno alle 12
1
L’album verrà presentato dallo stesso Riki, venerdì 20 ottobre alle ore 16 alla Discoteca Laziale in via Giolitti 263
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]