GRANDE SUCCESSO
Lazio a valanga sul Milan: 4-1 all'Olimpico per i biancocelesti FOTO
La Lazio schianta 4-1 in casa il Milan grazie ad una prestazione fantastica di Immobile, autore di una tripletta e di un assist

Nella terza giornata di campionato, il maltempo fa da protagonista e dopo il rinvio dell’anticipo di ieri tra Sampdoria e Roma, oggi la pioggia ha costretto a spostare di un’ora la gara all’Olimpico tra Lazio e Milan. I biancocelesti, reduci dal successo contro il Chievo, schiantano i rossoneri, alla prima sconfitta stagionale, per  4-1 grazie alla tripletta di Immobile e la rete di Luis Alberto.

Con il sole tornato sul cielo dell’Olimpico inizia il match e il Milan sembra molto più intraprendente della Lazio che deve subire la manovra offensiva ospite. La prima azione pericolosa arriva al 5’ minuto quando Montolivo crossa in mezzo per Cutrone che in spaccata gira verso Borini, il centravanti rossonero prova la mezza rovesciata, ma spedisce il pallone fuori non troppo lontano dalla porta difesa da Strakosha. Tre minuti più tardi ci prova Kessie, dopo una percussione centrale, rasoiata centrale che il portiere biancoceleste può bloccare con facilità. Al 13’ tegola per l’allenatore della Lazio costretto a sostituire Wallace per infortunio, al suo posto Inzaghi manda in campo Bastos. Poco dopo il quarto d’ora clamorosa occasione per la Lazio: corner dalla sinistra messo in mezzo da Luis Alberto, Donnarumma tocca il pallone e Bastos da un metro non riesce a spingere la sfera in porta respingendola involontariamente. Dopo questa occasione, la squadra di Inzaghi cresce nell’intensità, uscendo dalla propria metà campo e cercando di impensierire la difesa del Milan. La partita si infiamma, ma è la Lazio con il passare dei minuti a prendere sempre più campo su un Milan più attento a difendere che ad attaccare. Al 36’ Luis Alberto penetra in area, Kessie lo insegue e lo stende, l’arbitro Rocchi senza esitare indica subito il dischetto e assegna il penalty alla Lazio che Immobile trasforma con una botta sulla sinistra, Donnarumma intuisce, ma non riesce ad intercettare la sfera. I rossoneri non riescono a reagire e i biancocelesti raddoppiano subito ancora con Immobile che realizza una rete fantastica: Lulic si invola sulla destra e pennella un meraviglioso cross sul secondo palo per Immobile, il centravanti si coordina e al volo con una girata di destro in diagonale fulmina il portiere rossonero. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero con i padroni di casa in vantaggio per 2-0 grazie alla doppietta di Immobile.

Il secondo tempo inizia come era terminato il primo con la Lazio in avanti e il Milan costretto a difendere. Dopo soli due giri d’orologio la squadra di Inzaghi e Immobile calano il tris chiudendo definitivamente il match: Lulic sulla sinistra inventa un traversone basso per Parolo che stoppa al centro dell’area di rigore e serve subito Immobile, mandando a vuoto due avversari; il centravanti napoletano con un colpo di punta batte Donnarumma. La squadra ospite sparisce dal campo di gioco e subisce anche il poker della Lazio dopo altri due minuti: grande lancio di prima intenzione di Parolo che trova Immobile, contropiede fulminante con l’attaccante biancoceleste che brucia in velocità Musacchio e serve in mezzo Luis Alberto, il centrocampista spagnolo a tu per tu con Donnarumma non sbaglia e mette dentro il quarto gol per la Lazio. La squadra di Montella prova una timida reazione con una conclusione a giro di Suso dalla distanza, vola Strakosha che respinge il tiro. Al 56’ i rossoneri trovano la rete del 4-1 con Montolivo che raccoglie una respinta difensiva sulla conclusione di Calhanoglu, si gira e batte Strakosha con un preciso rasoterra ravvicinato. Con la rete del capitano rossonero, il Milan sembra riprendere campo, ma i padroni di casa, sicuri dell’ampio vantaggio provano a gestire il possesso, rallentando i ritmi di gioco.  I rossoneri cercano di rimontare, ma la Lazio si difende bene e riparte in contropiede con la squadra ospite molto scoperta in difesa. Al 70’ buona palla di Luis Alberto che lancia Immobile, il numero 17 biancoceleste salta Bonucci e rimane solo davanti Donnarumma, rasoterra con il sinistro e pallone di poco fuori al lato. A 4 minuti dal termine arriva l’ultima occasione della gara con Calabria che ci prova con un tiro cross da destra, Strakosha alza la palla sulla traversa e mette in corner. In pieno recupero, Parolo prende il secondo giallo della sua partita per un fallo da dietro su Bonaventura e viene espulso dall’arbitro Rocchi. Con questo ottimo successo la squadra di Inzaghi rimane imbattuta e sale a quota 7 punti in classifica, il Milan, invece, incassa la prima sconfitta stagionale e manca l’aggancio in vetta alla Juventus e ai cugini nerazzurri dell’Inter.

*Foto di Claudio Pasquazi


ARTICOLI CORRELATI
Terminata la sfida di San Siro tra Milan e Lazio, a spuntarla sono i rossoneri per 2-0 con le reti di Bacca e Niang
La Roma di Spalletti centra l’obiettivo sedicesimi di Europa League battendo per 4-1 in casa il Viktoria Plzen
La Lazio esce sconfitta dall'anticipo della trentaseiesima giornata di campionato battuta dalla Fiorentina 3-2 in trasferta

I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
All'Olimpico il quarantennale della vittoria del primo scudetto
2
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
5
Il tecnico francese annuncia l’esclusione di Totti dai convocati, mentre torna Balzaretti
1
La Lazio ritrova la vittoria dopo la sconfitta contro il Napoli battendo 0-3 il Verona di Pecchia

1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]