ROMA E' SICURA?
Natale sicuro a Roma, Serra: "Prevenire attentati è impossibile"
Achille Serra: "Ancora una volta sento che di sicurezza si parla solo dopo un attentato o sono vicine le elezioni, ma sarebbe necessario parlarne sempre"

L’ex prefetto della Capitale Achille Serra è intervenuto ai microfoni di Radio Roma Capitale all’interno della trasmissione “Roma ogni giorno”, condotta da Francesco Vergovich, per parlare del tema sicurezza a Roma, dopo  il grave attentato in Germania: "Ancora una volta sento che di sicurezza si parla solo quando avvengono attentati o sono vicine le elezioni, ma sarebbe necessario parlarne sempre. Un attentato, con il modus operandi che ha scelto l’Isis, è praticamente impossibile da prevenire, anche perché è anomalo come operano rispetto a quello che facevano Brigate Rosse o Nere del tempo passato. È un modo di operare completamente diverso. È giusto che i governi prendano iniziative mettendo in strada forze dell’ordine per rassicurare la gente, ma difficilmente può servire a prevenire attentati di questo genere. Non c’è purtroppo coordinamento tra servizi di intelligence dei diversi paesi, perché ognuno continua a guardare il proprio orticello. All’epoca di Veltroni calcolammo che gli obiettivi a rischio erano circa 5.000. Il primo baluardo deve essere il cittadino. Senza toglierci la serenità, ma un minimo di attenzione è necessario".

Troppo garantismo? "Attualmente lo definisco un buonismo da quattro soldi, basta pensare alla storia dell’attentatore tunisino, ben conosciuto per quello che aveva già fatto. È necessario rivedere certe norme, con maggiore rigore. La richiesta di asilo ad esempio va definita in un mese e non in un anno e mezzo. Senza andare alla demagogia del “li rimandiamo a casa loro”, ma qualcosa di più restrittivo è necessario".


ARTICOLI CORRELATI
"Credo sia giunto il momento di togliere le barriere. Se ci sono scontri fuori, non vedo come le barriere possano influire"
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
La situazione in Italia è ritenuta più tranquilla ma non si possono escludere attacchi dei "lupi solitari"
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
2
Federica Angeli: "Come fanno gli egiziani a comprare le mura di un negozio? I loro sponsor sono quelli che loro chiamano 'napoletani'"
3
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti
4
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
5
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]