OPERAZIONE SICUREZZA
Achille Serra: "Roma non è sicura ma l'esercito non è la polizia"
"Alla vigilia del voto i politici parlano di sicurezza. Poi non ne sento più parlare eppure il problema c’è ed è grave"
L’ex Prefetto Achille Serra è intervenuto ai microfoni di Radio Roma Capitale durante la trasmissione di Francesco Vergovich “Roma ogni giorno” per parlare della sicurezza nella Capitale: "Alla vigilia di elezioni o referendum, i vari sindaci e politici si ricordano della sicurezza. Poi, dopo la votazione, non ne sento più parlare eppure il problema c’è ed è grave. I militari in città? Sono agenti di pubblica sicurezza, ma non di polizia giudiziaria. Significa che non possono fare perquisizioni o contestare reati. Questo vuol dire che andrebbero accompagnati da un agente e non  mi convince affatto. Non convince anche la Corte dei Conti che dice di ripensare a questo tipo di impostazione.
 
I militari intervengono in faccende di guerra e sono addestrati per un tipo di attività diversa da quella della polizia giudiziaria. Intanto andiamo a ripianare gli organici di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Ma soprattutto, ci vuole una riforma della giustizia, altro che militari in piazza. Chi ruba deve andare in galera dopo il processo, ovviamente se ritenuto colpevole, e ci deve rimanere. Altrimenti possiamo inventare cose alla vigilia di ogni elezione, ma il problema non lo risolviamo. I militari sono utili, ma solo per i posti fissi come gli obiettivi sensibili. La Polizia municipale ha bisogno di una riforma perché il vigile sia più vicino al cittadino e non visto come un nemico che viene a fare la multa. Infine sul ritorno della leva non so dare un parere. Sono scelte politiche che vanno lasciate ai politici".

ARTICOLI CORRELATI
Due aerei militari hanno provocato lo sfondamento del muro del suono, erano intervenuti per un allarme bomba
"Credo sia giunto il momento di togliere le barriere. Se ci sono scontri fuori, non vedo come le barriere possano influire"
Achille Serra: "Ancora una volta sento che di sicurezza si parla solo dopo un attentato o sono vicine le elezioni, ma sarebbe necessario parlarne sempre"
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
2
Federica Angeli: "Come fanno gli egiziani a comprare le mura di un negozio? I loro sponsor sono quelli che loro chiamano 'napoletani'"
3
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
4
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti
5
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]