CANNIBALISMO D'AUTO
Capannelle: Scoperti cannibali d'auto, 4 arresti e 2 denunce
Entrati nel capannone, gli agenti hanno sorpreso 4 cittadini stranieri mentre caricavano all'interno di un furgone numerosi pezzi di auto rubate

''Scena da copione'', quella che ieri mattina si è presentata agli agenti della Polizia di Stato della squadra di polizia giudiziaria della stradale del Lazio, in località Capanelle, nel cuore della periferia a sud di Roma; scena che si è conclusa con quattro persone arrestate e due denunciati per i reati di ricettazione, riciclaggio e uso abusivo di apparecchiature atte ad inibire le comunicazioni.

La piaga dei furti di auto è da tempo oggetto di indagine degli investigatori della stradale, che ogni giorno lavorano per contrastare il fenomeno, mappando i luoghi a rischio e controllando soggetti e attività di settore che si prestano a tali attività criminali. Ieri mattina, questa conoscenza del territorio è stata più che mai utile, perché ha consentito di trovare subito l'obiettivo, nonostante il tentativo reiterato di inibire i segnali satellitari di localizzazione del veicolo rubato.

Entrati nel capannone, gli agenti hanno sorpreso i quattro cittadini stranieri - I.E.A. di 68 anni, L.L. di 45 anni e W.R.A., di 40 anni, cittadini polacchi e B.M. di 43 anni, cittadino romeno - mentre caricavano all'interno di un furgone con targa polacca, numerosi pezzi di auto rubate, diretti verso i mercati clandestini esteri.

Durante l'operazione, ignaro della presenza degli agenti, un uomo, già noto alle forze di polizia, si è presentato nel capannone a bordo di una lussuosa auto rubata, con appena 70 km di vita, nell'intento di offrire ai malviventi l'ennesimo veicolo da ''cannibalizzare''.

L'uomo di anni 44, romano, è stato denunciato per ricettazione e con lui anche il gestore del capannone, di 50 anni. Le persone arrestate sono state accompagnate nel carcere romano di Regina Coeli mentre sette auto rubate già smontate sono state sequestrate. L'unico veicolo ancora integro è stato restituito alla vittima del furto.


ARTICOLI CORRELATI
Il Pupone e la soubrette romana più affiatati che mai in una serata senza figli alla Capannina di Forte dei Marmi
I Carabinieri della Stazione Appia hanno arrestato tre persone
Ancora ignote le cause delle fiamme in uno stabile in largo Santa Barbara: evacuate 12 famiglie
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Il 45enne si è lasciato cadere nel vuoto dal tredicesimo piano ed è morto al San Camillo
2
In un'intervista al Corriere della Sera racconta il suo piano per salvare Roma dall'emergenza rifiuti e svela le intenzioni politiche di Alessandro Di Battista
3
Alcune famiglie hanno rifiutato le soluzioni offerte dal Campidoglio
4
L'assessora comunale Laura Baldassarre: "Abbiamo lavorato per replicare il lavoro efficace che fu messo in campo a febbraio per liberare l'immobile occupato di via Carlo Felice"
5
Fu Lorenzo Bagnacani, ex presidente Ama (è stato sollevato dall'incarico pochi mesi fa dalla sindaca Raggi) a rendersi conto nel 2017 dei furti di gasolio
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]