ANDREA CARANDINI
Passeggiate nel cuore di Roma antica tra Romolo e Costantino
"L'archeologo è come Freud, sono trent'anni che scavo dentro, anche lì si porta alla luce, si cercano radici, fondamenta

Eliseo Cultura dal 21 gennaio al 21 aprile 2016, ore 17.30 Piccolo Eliseo ANDREA CARANDINI Passeggiate nel cuore di Roma antica tra Romolo e Costantino (VIII secolo a.C.- IV secolo d.C.)

"L'archeologo è come Freud, sono trent'anni che scavo dentro. Anche lì si porta alla luce, si cercano radici, fondamenta". Parole di Andrea Carandini, uno dei massimi archeologi contemporanei, presidente del FAI Fondo per l’Ambiente Italiano, autore di importanti scoperte archeologiche e di molti volumi tra cui la titanica opera Atlante di Roma antica. Da giovedì 21 gennaio Carandini presenta al Piccolo Eliseo un ciclo di incontri dedicati allo straordinario patrimonio artistico, archeologico e monumentale di Roma antica dal titolo Passeggiate nel cuore di Roma antica tra Romolo e Costantino. Quattro appuntamenti a cadenza mensile (Il tempo dei primi re; Dagli ultimi re alla tarda-repubblica; Dalla fine della repubblica a Nerone; L’età imperiale) per ripercorre la storia dei luoghi e degli eventi che vi si svolsero. Una sintesi (fino al 21 aprile) storico, topografica e archeologica del cuore dell’Urbe tra l’VIII secolo a.C. e il IV secolo d.C., con le sue meraviglie e i suoi monumenti. Il Palatino e, in particolare, la sua pendice settentrionale erano il cuore di Roma antica. Qui, attorno alla metà dell’VIII secolo a.C., vengono edificati edifici sacri e pubblici che erano il fulcro della città stato. Col passare del tempo il paesaggio del monte e della pendice mutano: prima accogliendo le dimore dell’aristocrazia e poi i palazzi degli imperatori e grandi edifici funzionali.

Programma:

Giovedì 21-1-2016 ore 17.30: Il tempo dei primi re: tra Romolo e Tarquinio Prisco (750-530 a.C.) Intorno alla metà dell’VIII secolo a.C., sul Palatino, viene fondata la città-stato, Roma. Su questo monte e sulla sua pendice settentrionale, il cuore della città, si concentrano edifici sacri e pubblici che rispondono a precise necessità sacrali e istituzionali. Questi, gradualmente perfezionati nel corso di due secoli, segneranno il paesaggio fino all’incendio del 64 d.C.

Giovedì 18-2-2016 ore 17.30: Dagli ultimi re alla tarda repubblica: tra Servio Tullio e Giulio Cesare (530-44 a.C.) Il penultimo re di Roma rifonda la città. Servio Tullio dà così inizio a un processo di lunga durata che porterà sulla pendice del Palatino le splendide dimore dei più illustri uomini della città e che giungerà al culmine in età tardo-repubblicana.

Giovedì 17-3-2016 ore 17.30: Dalla fine della repubblica a Nerone: tra il triumvirato e il grande incendio (44 a.C.-64 d.C.) Dopo le guerre civili, la fine della Repubblica e la nascita del principato Augusto rifonda, ingrandisce e abbellisce la città. Sotto i suoi successori le dimore palatine dell’aristocrazia senatoria vengono sostituite dai palazzi imperiali. Tutto sarà interrotto dalla distruzione causata dall’incendio neroniano.

Giovedì 21-4-2016 ore 17.30: L’età imperiale: tra l’incendio di Nerone e Costantino (64 d.C.-IV secolo d.C.) Dopo l’incendio ha inizio una nuova rivoluzione urbanistica, quella neroniana: il tiranno puntava a trasformare Roma in una grande e regolare capitale ellenistica incentrata sulla sua sconfinata reggia, la Domus Aurea. L’assolutismo di Nerone e la sua sconfinata dimora falliscono e vengono sepolti dalle opere degli imperatori successivi, ma il tessuto cittadino rimarrà lo stesso fino alla fine dell’impero.

TEATRO PICCOLO ELISEO via Nazionale Roma da giovedì 21 gennaio a giovedì 21 aprile 2016 orario lezioni: 17.30

Foto di Adriano Di Benedetto


ARTICOLI CORRELATI
Al Teatro Piccolo Eliseo conferenza stampa di presentazione dello spettacolo FRIDA KAHLO "Il ritratto di una donna"
Uno come noi un "idraulico" dice tutto dipende da me..o quasi in scena al Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi
Eliseo Cultura dopo la pausa natalizia. Lunedì 18 gennaio, ore 18.30, il teologo ed editorialista del politicamente corretto
I PIU' LETTI IN CULTURA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Rivive nei club di lettura al femminile il piacere della condivisione delle parole e del tempo
2
Ci scrive uno degli alunni della V elementare nella quale insegnava il maestro Alberto Manzi
3
Presentato ieri presso la libreria Feltrinelli a San Giovanni, con Filippo Roma, Paolo Calabresi e Ilary Blasi
4
Nell'opposizione a una semplificazione burocratica ci sono molti luoghi comuni da sfatare
5
Presentazione a Roma del nuovo e atteso libro di Ricardo Reyes Castillo

1
Appuntamento giovedì prossimo, 18 aprile. Lazio Scacchi e le associazioni Pisacane011 e Dieci Mondi insieme per un evento che punta a diffondere il gioco nelle scuole: uno strumento che educhi alla meritocrazia e all’incontro di culture differenti
2
Un gran maestro: i nostri avi definivano in questo modo il tempo, un maestro che sa dunque insegnare
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]