CRONACA
Nuovi arresti per le aggressioni ai laziali
Sono 9 gli arresti che la polizia ha effettuato nei confronti dei tifosi violenti dopo Roma - Lazio di domenica

Stavano festeggiando la vittoria della Lazio in via Emanuele Gianturco, a Roma, quando sono stati avvicinati da un nutrito gruppo di tifosi romanisti che hanno iniziato a colpirli con cinture, catene e nunchaku. Due le vittime di questa violenta azione. Mentre uno degli aggressori e' riuscito a strappare dalle mani di uno la bandiera con i colori della Lazio, altri lo hanno colpito alla testa con violenza. Questo e' quanto hanno raccontato i due feriti, versione confermata da alcuni testimoni agli agenti del reparto Volanti che, in servizio di controllo del territorio, intensificato proprio in occasione del derby nella finale di Coppa Italia, hanno notato quel gruppo di persone fronteggiarsi animosamente.

Il sopraggiungere della volante ha fatto si' che alcune delle persone presenti si allontanassero velocemente. A terra i poliziotti hanno rinvenuto una catena di quelle per bloccare le ruote dei ciclomotori, utilizzata per colpire le vittime dell'aggressione. Mentre erano sul posto, gli agenti hanno visto una autovettura allontanarsi da via Pasquale Stanislao Mancini con 5 persone a bordo, subito riconosciute dalle vittime come i loro aggressori. Inseguiti, sono stati bloccati da altri equipaggi della Polizia in piazza della Marina.

Identificati per U.R. di 22 anni, D.P. di 36 anni, B.M. di 35 anni, P.V. 21enne, tutti con vari precedenti di polizia, e per ultimo C.M. di 21 anni. I 5, come confermato da alcune tessere rinvenute indosso agli stessi, sono risultati appartenere alla tifoseria della Roma. All'interno dell'autovettura gli agenti hanno poi trovato e sequestrato, oltre alla bandiera appena rubata, anche delle cinture per pantaloni probabilmente utilizzate durante l'aggressione.

I fermati, accompagnati presso gli uffici del commissariato Salario-Parioli, sono stati arrestati per rapina aggravata. Solo per uno dei due feriti e' stato necessario ricorrere alle cure dei sanitari presso il vicino ospedale. Sale a 7 quindi il bilancio complessivo degli arresti eseguiti dagli agenti della Questura di Roma a seguito dei festeggiamenti post derby e due quelli effettuati dagli agenti di Roma Capitale. Due degli arrestati erano già finiti in manette ieri sera quando la Polizia, dopo un lancio di oggetti, era riuscita ad individuare e fermare due giovani ultrà giallorossi, mentre tentavano di allontanarsi dalla zona del Colosseo.

I due sono stati arrestati per porto abusivo di arnesi atti ad offendere. Sono circa 300, pertanto, gli oggetti sequestrati dalla Polizia nel corso della giornata di ieri. Tra questi bomboni, fumoni, accette, bastoni e lance, realizzate fissando delle lame affilatissime ad alcuni bastoni. La Digos sta proseguendo nelle indagini per riuscire ad individuare le persone che nei giorni scorsi avevano acquistato e poi nascosto sotto il ponte della Musica parte degli oggetti sequestrati.


ARTICOLI CORRELATI
5000 supporters dei Reds potrebbero invadere la capitale e potrebbe non essere affatto un’invasione pacifica
Caro klose, siamo in due a lasciare la Lazio. Tu rappresenti gli ultimi 5 anni ma la sua storia è assai più lunga, ed è anche la mia storia...
I giallorossi vanno in vantaggio con Pellegrini, Immobile pareggia ma poi la chiudono Kolarov e Fazio
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
"Preferirei che a consegnare la pizza fosse un driver italiano", la postilla discriminatoria allegata all'ordine
2
Stefàno (M5S): "Si tratta di un progetto fondamentale per i quadranti Sud Ovest e Nord Est di Roma che sono sprovvisti di servizi del genere"
3
Duecento cinquanta chilometri di itenerario ciclabile da San Pietro alla basilica di San Francesco. Raggi: "Un’opportunità per estendere la rete di piste ciclabili che stiamo già realizzando per la nostra città"

4
Tutti coloro che vivono nello stabile hanno sottoscritto l'impegno a lasciare lo stabile entro mercoledì

5
"È inaccettabile che i pronto soccorso dei nostri ospedali siano trasformati in bivacchi"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]