POLITICA
Poliziotto sospeso perché membro dell'Esercito di Silvio
Simone Furlan si schiera dalla parte dell'agente, attacca la Sinistra e prepara presidio al Quirinale

Simone Furlan, fondatore dell’Esercito di Silvio, un’accolita di persone unite verso Silvio Berlusconi e con l'obiettivo dichiarato di difendere il leader della destra italiana dagli attacchi dei comunisti, si schiera dalla parte di Giovanni Iaco, il poliziotto perseguitato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri perchè membro del movimento politico.

"È vergognoso che un dirigente della polizia di stato, nominato da Matteo Renzi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, promuova la sospensione dal servizio di Giovanni Iacoi, agente di Polizia dal curriculum esemplare, solo perché iscritto all'Esercito di Silvio" scrive in una nota su Facebook Simone Furlan. "È stata presentata oggi una interrogazione al Ministro Alfano a firma Polverini, Brunetta e altri colleghi che ringrazio, affinché venga fatta rispettare la legge che consente agli uomini in divisa, nel proprio tempo libero di poter fare attività politica. Siamo stanchi della persecuzione che la sinistra perpetra a tutti i livelli verso coloro che amano e sostengono Silvio Berlusconi".

A corredo del pensiero di Furlan sulla sua pagina Facebook, una foto. Il fondatore dell'Esercito di Silvio indossa una maglia stampata con l'hashtag #IOSONOIACOI. Conclude lanciando un appello al Presidente del Consiglio: "Chiedo a Renzi le dimissioni del dirigente che ha compiuto un simile attacco alla libertà individuale, avvisando fin da subito che qualora ciò non avvenga siamo pronti ad organizzare un presidio davanti al Quirinale per chiedere al presidente Mattarella di intervenire tempestivamente".

 


ARTICOLI CORRELATI
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
Mentre ieri migliaia di studenti affrontavano la prova d'accesso, è stato abolito il bonus maturità
Dice Fo: "Mi impressiona la spudoratezza con cui dice "Io devo governare", e per fare questo si è messo con la destra"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il piano prevede la sperimentazione di strisce pedonali con led, nuova segnaletica e nuovi semafori e il prolungamento dell'isola pedonale dov'è la fermata bus
2
Esponenti del Pd romano come Giachetti, saranno presenti in alcune piazze della Capitale per raccogliere firme per il referendum sulla privatizzazione dell'Atac
3
Sblocco del turn over che coinvolgerà nel triennio 2018/2020 circa 400 unità di personale, che andranno a rimpiazzare le altrettante in uscita per pensionamento
4
"Lo abbiamo fatto minimizzando i costi: abbiamo investito 2 milioni di euro contro i 15 milioni spesi nel febbraio 2012 dall'amministrazione Alemanno"
5
La candidatura arriva il giorno del suo compleanno, l'ex sindaco di Roma oggi compie 61 anni ed è l'unico che potrebbe infastidire gli avversari
1
"Morisi che incita alle armi e posta le foto di Salvini con tanto di mitra: in nessun paese d'Europa un ministro acconsentirebbe a simili comportamenti"
2
Atac ha concluso i corsi di formazione per 35 autisti che guideranno i filobus e che presto entreranno in servizio su questi mezzi
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]