GOSSIP
Andrea Diprè e Sara Tommasi tra sesso e allucinazioni
Diprè nei panni del cantante con il singolo "Nel mio Privè", un inno a droga e sesso. Al trash prende parte Sara Tommasi
Sara Tommasi e Andrea Diprè

Foglie di marijuana e banconote che fluttuano su uno sfondo psichedelico. L'estasi e il coma post-sbronza. Poi una chiara citazione di Nietsche: "Dio è morto". Sembra infatti non esserci religione nelle riprese del videoclip delirante del nuovo singolo di Andrea Diprè, pensato per diventare il tormentone estivo. 

I due protagonisti sono un uomo d'affari facoltoso, che lancia per aria mazzetti di banconote, interpretato dal noto critico d'arte, politico e avvocato, e una donna sotto stupefacenti, tra allucinazioni e piramidi egizie impersonata dalla showgirl Sara Tommasi, la stessa che solo tre settimane fa si diceva "strumentalizzata" dal profeta dell’eccesso e aveva confidato di desiderare una vita nuova e migliore decidendo di allontanarsi: "Con lui è stata una sbandata, ci siamo lasciati tre settimane fa. I miei non lo accettavano, minacciavano di denunciarlo. I nonni mi chiamavano continuamente per dirmi che era una storia ridicola, di finirla. Io rispondevo che lo facevo per pubblicità".

Deprè sfrutta l'occasione per ricordare i limiti del genere umano e sulle note della sua nuova canzone, critica l'abuso di cocaina, lo sperperare di uomini facoltosi e offre una carrellata di stereotipi e facili costumi che legherebbero il concetto di ‘bella vita’ allo sballo, alla promiscuità sessuale e al denaro.

 


ARTICOLI CORRELATI
Moana Conti ha rapporti orali con un cavallo e Diprè partecipa all'abuso. La protezione animali denuncia il Re del trash
La spettacolarizzazione in tv non conosce limiti, oltre alle solite liti
Intervista a Giampaolo Pansa che esce con un nuovo libro sulla storia d’Italia dal ’46 ad oggi
I PIU' LETTI IN GOSSIP
GIORNO SETTIMANA MESE
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]