INTERVISTE
Festival del Verde all'Auditorium, Roma si tinge di verde
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti

Il 15, 16 e 17 maggio l'Auditorium Parco della Musica ospiterá la V edizione del "Festival del Verde e del Paesaggio", una tre giorni ricca di eventi e di appuntamenti, tutti dedicati al tema del giardino e dell'ambiente. Architettura del paesaggio, vivaismo, manutenzione del verde, arte, letture tematiche, incontri con i massimi esperti del settore, concerti, scuole di giardinaggio, concorsi, attività per i bambini.

Molte le novità di questa edizione a partire da Méxicobarragántaco, la Follia d’Autore che Elias Torres e José Antonio Martínez Lapeña dedicano al grande architetto messicano Luis Barragán, passando per i Terrazzi prêt-à-porter di Carlo Contesso, tra i più raffinati e conosciuti garden designer italiani, firma di Gardenia e del Corriere della Sera; e ancora Tavoli d’Italia, opera inedita di Ciriaco Campus. Mentre i concorsi “Balconi per Roma” e “Avventure creative” daranno vita ad un itinerario originale e interessante tra i maggiori vivai italiani, importanti aziende di design e arredamento da esterni, artigianato d’eccellenza, musica e arte contemporanea.

Avanguardia e creatività sono le linee guida dell'evento che accompagna il pubblico in un percorso stimolante ed innovativo verso la valorizzazione e l'ottimizzazione degli esterni. Il fascino della location esalterá la ricchezza delle esposizioni, imponenti creazioni naturalistiche che come giardini pensili creeranno una sorta di locus amoenus, un rigoglio di verde nel cuore della Capitale.

Il festival è affiancato dall'affermata azienda Emu, eccellenza italiana nell'arte dell'arredamento da esterno che da oltre sessant'anni rappresenta il Made in Italy nel mondo. Le maggiori collezioni del brand saranno esposte nei salotti verdi come perle incastonate nel proprio habitat; funzionalitá e qualitá, resistenza ed eleganza, tradizione ed avanguardia sono le cifre distintive dell'inconfondibile stile Emu. Abbiamo incontrato la Store Manager dell'azienda nonché responsabile dello sponsor tecnico della manifestazione, Marianna Giovannetti, la quale ci ha illustrato principi, caratteri ed obiettivi dell'evento.

Il festival del verde presenta un programma ricco di iniziative, incontri, approfondimenti sul tema del'ambiente e del paesaggio. Quali sono i maggiori obiettivi dell'iniziativa?
L'iniziativa nasce soprattutto per permettere al grande pubblico romano di avvicinarsi al concetto del verde che non è legato esclusivamente al fatto di avere un balcone o un terrazzo; amare il verde vuol dire anche semplicemente avere sulla mensola della propria cucina una pianta, prendersene cura. La manifestazione, poi, mette l'accento sull'arredamento: oggi è molto comune utilizare elementi da esterno per allestire ambienti interni. Cerchiamo dunque di far conoscere questi nuovi mood a tutte le persone che parteciperanno all' evento che solitamente sono numerose, lo scorso anno abbiamo registrato 20.000 presenze e in questa nuova edizione speriamo di trovare un riscontro ancora più vasto.

Fin dal dopoguerra la Emu è stata simbolo di qualitá, raffinatezza e professionalitá del Made in Italy, quali saranno collezioni ed elementi che il visitatore potrá ammirare? 
Emu, per il quinto anno, allestisce tutto il giardino pensile, parliamo di 3.500 metri quadrati e in più avrá il proprio stand. Concettualmente abbiamo cercato di improntare l'arredamento in modo funzionale per le zone food dove abbiamo inserito la linea "Arc en ciel", colorata e divertente; poi ci sará una zona ristoranti chiamata "Aromaticus", con un allestimento minimale e chic con la "Collezione Grace" del design Arik Levy. Per quanto riguarda poi la parte relax per tutti gli ospiti che parteciperanno, abbiamo utilizzato soprattutto le collezioni di Paola Navone con le divanerie "Ivy" e la parte di Christophe Pillet con "Lounge Round". Emu in esclusiva per il Festival del verde "Giardini in terrazza", quest'anno presenterá la sua nuova collezione "Yard" di Stefan Diez: linea innovativa poiché utilizza per la prima volta la struttura in alluminio per la seduta con la fascia elastica.

Un'imponente macchina organizzativa che ha dovuto connettere professionisti del settore, sponsor, associazioni. Come è stata strutturata l'attivitá di coordinazione e di allestimento della manifestazione?
L'iniziativa è organizzata, da ormai cinque anni, da Gaia Zadra la quale prende contatto con le varie aziende e realtà del settore, scegliendole in modo selettivo e scrupoloso. Questo permette di presentare i migliori vivai, i massimi competitors di arredamento, eminenti progettazioni del verde ad opera dei più grandi architetti paesaggisti. L'organizzazione, dunque, nasce da una persona che ama questo lavoro e questo evento e che trasmette tale passione a tutti gli elementi del progetto, me compresa.

Architettura del paesaggio, vivaismo, manutenzione, arte, cultura e perfino didattica con attivitá per bambini; un'iniziativa adatta a tutte le età?
Assolutamente sì. La manifestazione è rivolta a tutti, a partire dai più piccoli con attivitá per i bambini dove Emu sará presente con le piccole sedie "Pigalle" e il tavolino "piccola ronda"; troverá materiale interessante anche lo studente di architettura che potrá conoscere nuovi progetti e prodotti, e ancora le famiglie che avranno certamente spunti ed indicazione per la gestione del proprio spazio verde domestico. Un evento, dunque, aperto ad un pubblico davvero eterogeneo e vasto e noi ne abbiamo la prova ogni anno.

Quali sono i prossimi appuntamenti nei quali i visitatori potranno ammirare le creazioni firmate Emu? 
Emu quest'anno non solo partecipa come unico sponsor tecnico al "Festival del Verde e del Paesaggio" ma sta anche organizzando un evento dedicato al bio food presso il suo flag store il prossimo 23 maggio. Protagoniste saranno quelle realtá italiane che lavorano su prodotti di nicchia come olio, vino o farine biologiche; ci saranno, inoltre degli show cooking con chef dell'Associazione Italian Chef Italia, i quali mostreranno agli ospiti come poter associare il cibo bio ad una cucina sana ma sempre innovativa. Da segnalare, in anteprima, anche "Taste of Roma" che si terrá a settembre presso l'Auditorium Parco della Musica del quale Emu sará nuovamente sponsor tecnico e che vedrá la partecipazione di 12 chef stellati per promuovere il tema del food e del mangiare all'aria aperta.

Grazie e buon lavoro.
Grazie a voi!


INFO. Festival del Verde e del Paesaggio V edizione | 15 16 17 maggio 2015 dalle 10.00 alle 20.00 Roma - Auditorium Parco della Musica – Ingresso viale de Coubertin Biglietto € 10 – Under 26 € 8 - Gratuito fino a 12 anni www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it


ARTICOLI CORRELATI
Parte dalla Capitale la nuova sfida della mobilità sostenibile: due taxi Nissan Leaf, 0 emissioni di CO2
Tra gli ultimi provvedimenti del sindaco Marino: circa 87 ettari passeranno sotto il controllo dei Municipi
A Roma ha registrato il tutto esaurito: parte bene il tour invernale del cantante catanese
I PIU' LETTI IN INTERVISTE
GIORNO SETTIMANA MESE
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]