CRONACA
San Basilio, la sera ore 22 uno sparo apre il mercato della droga
Ogni sera uno sparo avverte che la "merce", ovvero la cocaina è arrivata: una testimonianza dei lettori

“Un forte botto, che ricordava uno scoppio di un cannone, a metà tra un fuoco d’artificio e un colpo a salve di quelli del Gianicolo”. È sabato sera, sono le 22 circa: siamo a San Basilio. La testimonianza, che manteniamo anonima, è arrivata direttamente alla nostra redazione. “Eravamo a cena e qualcuno, a tavola, si è allarmato, abbiamo iniziato a chiederci cosa fosse quel botto”. La risposta è arrivata da due ragazzi di circa 15 anni, “i figli del padrone di casa”, ci spiegano: “Hanno risposto che quel colpo significava che il mercato era aperto, che la merce era arrivata”. La merce, ovvero: “la cocaina”. “Hanno spiegato – continua la segnalazione – che ormai nessuno ci faceva più caso, a quel botto, perché ormai da tempo è così e nonostante qualche retata non cambia mai nulla. Come siamo arrivati a questo punto?”.

L’ultima grande operazione antidroga a San Basilio, risale a fine marzo. Il resoconto dell’operazione dipinge un quartiere ai margini della società, preda del mercato della droga e di chi lo gestisce. “Vedette” agli incroci di ogni strada nel quartiere dello spaccio, in comunicazione tra loro: un sistema pensato per evitare di incrociare le manette delle Forze dell’Ordine, avvertendo dell’arrivo di queste, ma anche per comunicare al pusher di turno la quantità di merce richiesta dai clienti.

Questo sistema di spaccio, per quanto ben collaudato, non ha però retto a lungo ed è stato smantellato dai Carabinieri: 17 in tutto le ordinanze di custodia cautelare eseguite. Le indagini hanno evidenziato l’esistenza di questo sodalizio criminale, un’associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, che ha proliferato anche a causa dell’omertà.


ARTICOLI CORRELATI
Tutti i pusher sono fini in manette con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso
Kalashnikov, fucili e altre armi sequestrate a Raffaele Mazza, membro di una famiglia calabrese residente al Quartaccio
In una vasta operazione antidroga, sono stati arrestati 10 giovani pusher. Sequestrate centinaia di dosi di cocaina, hashish e marijuana
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"L'autista della linea 716 che la mattina del 16 agosto ha tentato di impedire l'ingresso nel bus a una persona di colore non può rimanere al suo posto"
Data di pubblicazione: 2019-08-18 23:33:36
2
"Parteciperemo ai funerali di Fabrizio come nel nostro stile, in assoluto silenzio, rispetto e compostezza. Onoreremo così il volere dei familiari" scrivono in un comunicato diffuso in rete gli Irriducibili Lazio
Data di pubblicazione: 2019-08-19 00:17:56
1
Il fatto drammatico è avvenuto questa sera in via Lemonia, nel Parco degli Acquedotti. Sarà la direzione Antimafia a indagare sull'omicidio
Data di pubblicazione: 2019-08-07 20:01:51
2
In un altro esercizio denunciati il titolare per frode in commercio e un addetto alla sicurezza perché in possesso di un manganello telescopico
Data di pubblicazione: 2019-08-03 16:22:55
3
La demolizione della Tangenziale è solo un tassello del grande disegno di trasformazione dell'area intorno alla stazione Tiburtina. Ecco come cambierà
Data di pubblicazione: 2019-08-05 15:25:44
4
Apre i battenti la spiaggia sul lungotevere Dante, voluta dalla Raggi
Data di pubblicazione: 2019-08-03 18:09:39
5
"La maleducazione, l'arroganza, la disinformazione riguarda proprio tutti. Al 118 abbiamo la possibilità di toccarla con mano ad ogni soccorso"
Data di pubblicazione: 2019-08-11 22:03:53
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]