CRONACA
Case dell'Acqua a Roma, la prima al mercato della Magliana
Liscia o frizzante, al bicchiere o al litro e rigorosamente gratis: tutte i dettagli sulle Case dell'acqua di Acea

Acqua liscia o acqua frizzante, asta spingere un bottone per riempire una bottiglia o un semplice bicchiere, rigorosamente gratis. Queste le caratteristiche della prima Casa dell’acqua targata Acea, installata questa mattina, dopo la presentazione del primo prototipo qualche mese fa, al mercato rionale della Magliana.

Le nuove Case dell’acqua, moderne versioni dei nasoni romani, entro quest’estate saranno 30, mentre per l'inizio del Giubileo diventeranno 100 tra Roma e Provincia. Saranno dotate, oltre che dei 2 rubinetti, di uno schermo che darà informazioni ai cittadini e di prese elettriche per ricaricare telefoni e tablet.

“L’acqua è un bene di tutti - ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Maurizio Pucci, che ha inaugurato la Casa dell’acqua insieme al presidente di Acea Catia Tomasetti e al presidente dell’XI Municipio, Maurizio Veloccia - Un bene pubblico e indispensabile. Questa Casa dell’acqua evita di usare quella in bottiglia e questo vuol dire avere meno rifiuti. Si tratta poi di acqua sana che evita ai romani di spendere soldi perché è assolutamente gratuita. Nelle prossime settimane ne inaugureremo circa 30”.

In tutto, “alla fine saranno 100 - ha precisato Tomasetti - Quelle del centro avranno un disegno particolare, a forma di edicola, in conformità con i dettami della sovrintendenza. Rispetto ai vecchi nasoni le nuove casette distribuiscono anche acqua frizzante: abbiamo i laboratori migliori d’Italia per la verifica e il trattamento dell’acqua. E all’interno delle casette c’è un macchinario sofisticato controllato da remoto per verificare la qualità dell’acqua. Abbiamo poi pensato ad installare ricaricatori per smartphone e tablet e di video per avere informazioni in tempo reale. Se usate correttamente queste casette faranno risparmiare 1800 tonnellate di bottiglie di plastica all’anno. Quanto basta per riempire il Colosseo”.

Soddisfatto anche Veloccia: “Non a caso abbiamo scelto la Magliana - ha detto - Si tratta di un quartiere popolare che sta diventando un simbolo di avanguardia per Roma. Che in un mercato rionale si possa inaugurare una Casa dell’acqua per distribuire acqua gratuita e sana è un fatto importante che rilancia anche l’esperienza dei mercati rionali”. Leonori, assessore alla Roma Produttiva, ha infine ricordato che “è in corso una ricognizione dei mercati interessati per le prossime Case dell’acqua. La prossima sarà ad Ostia al mercato dell’Appagliatore”.

Le case dell’acqua fanno parte del pianoRoma è tutta Roma: la novità sta nel fatto che le tecno-fontane di Acea ricevono l’acqua degli acquedotti romani - già buona - ma in più la filtrano e la igienizzano, con un sistema a raggi ultravioletti, la refrigerano e la offrono “alla spina”. Si può scegliere tra acqua naturale e frizzante, nonché tra bicchiere e litro. Di concerto con i Municipi saranno scelti i luoghi dove installare le ‘case dell’acqua’.

Secondo Acea si stima un risparmio fino a 130 euro l’anno per una famiglia di 3 persone, grazie al passaggio dall’acqua minerale all’acqua filtrata e rinfrescata. Vantaggi anche in termini di sostenibilità ambientale: a fronte di un’erogazione prevista di circa 60mila metri cubi di acqua ogni anno - stima sempre Acea - si avranno 1800 tonnellate di bottiglie di plastica in meno, pari a 5000 tonnellate di CO2 emesse per produrre, trasportare e smaltire le bottiglie in pet. 

Riciclo, riuso e riduzione degli imballaggi, dunque. “Ogni anno si risparmieranno 1.800 tonnellate e 40 milioni di bottiglie di plastica. L’installazione delle casette dell’acqua significherà, quindi, oltre che maggiore sicurezza per la qualità dell’acqua e un notevole risparmio per le famiglie, anche un grande vantaggio dal punto di vista ambientale, limitando la produzione di bottiglie con meno petrolio bruciato e meno energia consumata”, diceva l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino in occasione della presentazione di ‘Roma è tutta Roma’.


ARTICOLI CORRELATI
Cultura, manutenzione stradale e del verde, cura per le scuole: ecco i dettagli del programma 'Roma è tutta Roma'
Il vento ha spazzato via gli oggetti di un mercato rionale. Segnalati alcuni alberi caduti in varie zone della città
Il 5 incendio in 3 mesi alla scuola della Magliana
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
1
"Oltre 20.000 persone hanno aderito all'iniziativa, durante il ponte dell'Immacolata e nonostante il forte freddo"
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]