POLITICA
Prodi esce di scena e Bersani si dimette
Seconda giornata di voto: fumata nera per Prodi e dimissioni annunciate da Bersani

Anche Romano Prodi è stato fatto fuori dai franchi tiratori e ieri sera ha annunciato la sua indisponibilità ad andare avanti.

Ancora più fragorosa la notizia delle dimissioni del segretario del Pd, Pierluigi Bersani che le renderà esecutive dopo l'elezione del Capo dello Stato.

Ecco la cronaca:

LA TERZA VOTAZIONE – Assente ieri mattina in Aula la Lega Nord, come già annunciato nella giornata di giovedì.
Pd e Pdl hanno votato scheda bianca.

I risultati definitivi: 250 voti per Stefano Rodotà, 34 per Massimo D’Alema, 22 per Prodi, 12 per Napolitano, 9 per la Cancellieri. Gli altri candidati hanno ottenuto tra i 2 e i 4 voti, perfino Emma Bonino e Sergio Chiamparino, che ieri erano andati meglio.
465 in tutto le schede bianche, 47 le nulle, 44 i voti dispersi.


LA QUARTA VOTAZIONE – Sarebbe dovuta essere la votazione fondamentale, quella di ieri pomeriggio. Quella in cui sarebbe bastata la maggioranza assoluta. Quella che avrebbe dovuto far convergere tutti i voti del Pd su Romano Prodi.

E invece delude la scarsa lungimiranza di Pierluigi Bersani che con la candidatura di Romano Prodi raccoglie un risultato di gran lunga inferiore alle peggiori aspettative.
Meglio per Rodotà e Cancellieri, che superano entrambi il range di voti degli appartenenti ai loro schieramenti politici.

Si è concluso poco fa lo scrutinio portato avanti da Laura Boldrini.
Questi i risultati definitivi: Romano Prodi ha ottenuto 395 preferenze, Stefano Rodotà 213, Anna Maria Cancellieri 78.
15 le schede bianche; 27 i voti espressi in favore di altri ‘papabili’.


FRANCHI TIRATORI - I parlamentari della coalizione di centrosinistra sono in tutto 496, cento in più rispetto ai voti ottenuti da Romano Prodi.

Secondo una dichiarazione di Fioroni in collegamento diretto con TgLa7, condotto da Enrico Mentana, tutti gli esponenti di Sel hanno siglato il loro voto con ‘R. Prodi’. I conti tornano, tutti i voti mancanti sono del Pd.


OGGI SI RICOMINCIA - Dopo la rinuncia di Marini e di Prodi, quest’ultima annunciata da Matteo Renzi, si attende il nuovo candidato del Pd.


ARTICOLI CORRELATI
Oggi pomeriggio la sesta votazione. In corsa anche Giorgio Napolitano
La protesta davanti a Montecitorio: "Non votate Marini o non vi voteremo più"
Il paradosso della democrazia: ovazione in Aula, proteste in piazza
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Sembra che la Sindaca e l'Assessora Mammì abbiano dimenticato i lavoratori che svolgono i servizi sociali educativi e quelli socio assistenziali"
Data di pubblicazione: 2020-03-31 11:57:27
2
"In un momento complesso e doloroso come quello che stiamo vivendo è doveroso fare il possibile per essere vicini alle famiglie e alle imprese della nostra Regione"
Data di pubblicazione: 2020-03-31 16:42:03
3
"Ho proposto di fare, quando tutto sarà finito, una commissione di inchiesta per verificare le responsabilità"
Data di pubblicazione: 2020-03-31 12:19:30
1
È quasi uno slogan, ormai: “niente sarà più come prima”. E Aldo Cazzullo, sul Corriere della Sera, annuncia anni durissimi
Data di pubblicazione: 2020-03-30 17:08:41
2
Dopo il nuovo monito di Mattarella, l’affondo del Premier Conte: “Vicini al punto di non ritorno”. E qualcuno nel Continente inizia a fare retromarcia…

Data di pubblicazione: 2020-03-31 08:36:35
3
"Entro la fine della settimana dovrebbero arrivare altre 100mila mascherine da smistare alle strutture capitoline e alle società partecipate"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 12:45:40
4
"Le verifiche si fanno dopo, finita l'emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. 1000 euro a chi dichiara di averne bisogno. Subito!"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 17:29:54
5
"E' significativo che il governo abbia sentito l'esigenza di intervenire solo dopo che gli organi di sicurezza hanno segnalato seri rischi per l'ordine pubblico"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 18:36:55
1
"Hanno bloccato l’approvazione del nostro Piano utilizzo Arenili, il documento con il quale abbatteremo il famoso 'lungomuro' di Ostia"
Data di pubblicazione: 2020-03-05 20:18:24
2
Dichiarazioni non allineate e arrivano gli esposti penali. Nel tentativo di instaurare “il monopolio della verità”
Data di pubblicazione: 2020-03-27 16:39:49
3
"Ci stiamo battendo con forza per dire basta a degrado e abusivismo e per consentire ai cittadini di riappropriarsi di uno spazio pubblico e, soprattutto, di vedere il mare"
Data di pubblicazione: 2020-03-04 17:57:29
4
Recessione prolungata e balzo del deficit sono i presupposti di una ristrutturazione del debito “lacrime e sangue”
Data di pubblicazione: 2020-03-09 16:39:51
5
Meno di 2000 morti e quasi sempre con gravi patologie pregresse. Dati che non giustificano affatto tutto il resto
Data di pubblicazione: 2020-03-16 16:56:09
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]