POLITICA
Fumata nera per Franco Marini, avanti Prodi
Prime due votazioni con esito nullo. Avanza Prodi, sarà votato al quarto scrutinio

La prima giornata di votazioni si è conclusa con un nulla di fatto.
Nessun accordo è stato raggiunto in ordine alla votazione del nuovo Capo dello Stato, il dodicesimo della nostra Repubblica.

Forse non se l’aspettava Pierluigi Bersani, ma Sel e i suoi non ce l’hanno proprio fatta a votare Marini, ex Presidente del Senato.
I voti interni alla coalizione di centrosinistra sono stati espressi anche a favore di Stefano Rodotà, nominato dai grillini, e Sergio Chiamparino, più caro ai ‘frondisti’ renziani.


LA PRIMA VOTAZIONE - Molte schede bianche nella prima votazione, in tutto 104 e 15 nulle.
Tra i voti validamente espressi solo 521 grandi elettori, su 672 necessari, hanno scelto Marini.

L’accordo delle 4 forze politiche (Pd, Pdl, Scelta Civica e Lega Nord), non ha fruttato buoni risultati; ma Marini non rinuncia alla corsa al Quirinale.

All’annuncio della mancata vittoria dell’ex Presidente del Senato, hanno festeggiato i manifestanti che si trovavano davanti a Montecitorio per esprimere la loro solidarietà a Stefano Rodotà.
Quest’ultimo ha ottenuto 240 preferenze, un numero che supera di gran lunga le aspettative.

I grandi elettori hanno espresso anche 14 voti per Prodi, 13 per la Bonino, 12 per D’Alema, 7 per la Finocchiaro, 2 per la Cancellieri e 2 per Monti.


LA SECONDA VOTAZIONE - Alla seconda votazione non ha preso parte la Lega Nord, atteggiamento che porterà avanti anche domani, in occasione della terza chiama.

Pd, Pdl e Scelta Civica hanno annunciato scheda bianca.
Mossa prevedibile, che consentirebbe di riproporre Marini alla quarta votazione, quando basterebbero 504 preferenze per essere eletti.

Quorum mancato, infatti, da parte di tutti i candidati nel secondo scrutinio.
418 le schede bianche, 230 i voti a favore di Rodotà, 90 per Chiamparino che è andato meglio rispetto alla prima votazione.


LA TERZA VOTAZIONE - La terza votazione inizierà oggi a partire dalle ore 10.00 nell’aula della Camera dei Deputati, dopo che si sarà conclusa la Conferenza dei capigruppo.

Prossimo candidato del Pd è Romano Prodi che sarà votato al quarto scrutinio, mentre i grillini hanno annunciato che continueranno a sostenere Stefano Rodotà.


ARTICOLI CORRELATI
La manifestazione organizzata da Rodotà e Landini sulle note di "Bella Ciao"
Seconda giornata di voto: fumata nera per Prodi e dimissioni annunciate da Bersani
È stato accolto il ricorso proposto dal Comitato promotore dei referendum sull'esternalizzazione del servizio di trasporto pubblico di Roma Capitale
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L’obiettivo era eliminare il leader della Lega per via giudiziaria. Dando per scontato, a torto, che lui non avesse alcuna contromossa
Data di pubblicazione: 2020-01-21 11:22:19
2
Caos Gregoretti, la maggioranza terrorizzata dall’effetto sulle Regionali diserta il voto in Giunta. E poi inventa una narrazione che mistifica la realtà
Data di pubblicazione: 2020-01-22 09:33:29
3
Dai mezzi pubblici al blocco auto fino ai rifiuti, la Città Eterna non sa più a che santo votarsi. Ma il sindaco pensa a pedonalizzare San Giovanni in Laterano
Data di pubblicazione: 2020-01-19 09:59:59
4
La cronista è stata proposta da Italia Viva, Azione e +Europa come candidata per la XV circoscrizione, alle elezioni in programma per il prossimo 1 marzo
Data di pubblicazione: 2020-01-23 21:24:28
5
"Una situazione che ormai è diventata atavica e crea disservizi su mobilità e viabilità a oltre 200 mila residenti e cittadini"
Data di pubblicazione: 2020-01-20 18:16:47
1
M5S in rivolta per la discarica a Valle Galeria, il sindaco con le spalle al muro scappa. E, come sempre, i Romani pagano l’incapacità della giunta grillina
Data di pubblicazione: 2020-01-05 10:27:40
2
La procedura di gara "a doppio oggetto", che prevede la creazione di una società a capitale misto pubblico-privato, è stata ritenuta legittima dai giudici amministrativi
Data di pubblicazione: 2020-01-18 19:35:52
3
Affermazioni incaute ma sostanzialmente fondate sulla pagina Facebook dell’Istituto. E nelle reazioni, a torto, domina lo scandalo
Data di pubblicazione: 2020-01-17 08:04:00
4
Il Comune di Roma è ormai nel caos per la gestione dei rifiuti e la Regione Lazio si dice pronta a commissariare la Sindaca
Data di pubblicazione: 2020-01-04 16:02:58
5
Maggioranza furiosa per il voto decisivo della presidente Casellati contro il rinvio. Ma la rabbia nasconde il terrore per il possibile trionfo leghista alle Regionali
Data di pubblicazione: 2020-01-18 09:18:44
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]